Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici

Polizia Penitenziaria - In arrivo un bando di gara per la fornitura di circa diecimila braccialetti elettronici


Notizia del 02/12/2016 - ROMA
Letto (876 volte)
 Stampa questo articolo


È questione di giorni e il ministero dell'Interno dovrebbe pubblicare il bando per assicurare "un numero decisamente più elevato di braccialetti elettronici per l'esecuzione delle misure fuori dal carcere". Si calcola che già oggi almeno 700 detenuti potrebbero usufruire degli arresti domiciliari. Sul tema, l'Unione delle Camere penali ha indetto per oggi la "Giornata dei braccialetti" che si terrà presso il nuovo palazzo della giustizia di Firenze.

Le prime notizie risalgono alla scorsa primavera. All'epoca in cui il ministero dell'Interno fece sapere che la questione braccialetti elettronici sarebbe stata risolta: esauriti i 2000 dispositivi previsti dalla fornitura Telecom, si sarebbe provveduto a indire una nuova gara. Dal Viminale fanno sapere che il momento è arrivato: ottenuto il via libera dal ministero dell'Economia, il nuovo bando dovrebbe essere pubblicato nel giro di pochi giorni. Una settimana o due. Si tratterà di una gara europea, con cui il governo si assicurerà "un numero decisamente più elevato di braccialetti elettronici per l'esecuzione delle misure fuori dal carcere".

Non viene confermata l'indicazione circolata ad aprile, secondo cui stavolta i dispositivi acquistati sarebbero cinque volte quelli del precedente appalto, ben diecimila dunque. Ma è plausibile che si tratti di quell'ordine di numeri. "In ogni caso predisporremo il bando sulla base del fabbisogno indicato dal ministero della Giustizia", si limitano a spiegare dal dicastero guidato da Alfano. Il riserbo è necessario, si aggiunge, perché "la quantità di dispositivi da acquistare è un'informazione decisiva, nella gara: non sarebbe corretto verso le compagnie aderenti quantificare la cifra in anticipo".

Certo si tratterà di una fornitura di diverse migliaia di apparecchi, il che conferma l'idea di una svolta clamorosa da parte del ministero della Giustizia e del Dap riguardo alle misure cautelari. Certo, bisogna tener conto che la compagnia aggiudicatrice sarà tenuta a fornire le apparecchiature in un arco temporale di due anni, cioè per il biennio 2017-2018. In ogni caso si profila una svolta, per la custodia cautelare, che verrebbe eseguita a questo punto ai domiciliari anziché negli istituti di pena per una percentuale assai più significativa che in passato.

Dal Viminale si apprende anche che l'orientamento dell'amministrazione è di "stabilizzare la procedura: un bando per i dispositivi verrà aperto a intervalli biennali, in modo che il Dap non si trovi mai privo di dispositivi com'è accaduto in quest'ultima fase". In effetti l'appalto precedente, assegnato a Telecom, prevedeva la fornitura di duemila braccialetti in un arco temporale assai più esteso, dal 2012 al 2018. La "scorta" è stata esaurita con circa due anni di anticipo.

Il Dubbio

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946