Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Incendio a Regina Coeli: foto dove è scoppiato, matricola sospesa

Polizia Penitenziaria - Incendio a Regina Coeli: foto dove è scoppiato, matricola sospesa


Notizia del 10/06/2014 - ROMA
Letto (2118 volte)
 Stampa questo articolo


Il fumo ha invaso le strade attorno a Regina Coeli, accompagnato da un forte odore di bruciato che si è rapidamente propagato nei vicoli attorno al carcere, fino all’Orto botanico. A bruciare il cortile dell’istituto penitenziario dove erano ammassati materassi, cassette di legno e altri oggetti: un incendio che è aumentato d’intensità con il passare dei minuti, al punto che il fumo ha annerito la facciata interna del carcere fino al tetto.

Un pomeriggio di apprensione quello di domenica non solo per i detenuti - su quell’angolo di cortile si affacciano alcune celle - ma anche per gli agenti della Polizia Penitenziaria e per il personale impegnato nell’assistenza dei reclusi che sono subito intervenuti per evitare che la situazione degenerasse.

Incendio carcere Regina Coeli
Foto Corriere.it

L’allarme è scattato poco prima delle 16 quando anche dall’esterno del carcere, da via della Lungara e dal lungotevere, passanti e automobilisti si sono accorti che a Regina Coeli stava accadendo qualcosa.

Contemporaneamente i vigili del fuoco hanno ricevuto le richieste d’intervento da parte del carcere: due squadre sono partite da via Genova per raggiungere Regina Coeli. Intanto per precauzione venivano fatti allontanare tutti dai locali che si affacciavano dal luogo dell’incendio dove il calore stava diventando insopportabile.

Uno dei mezzi dei pompieri è stato fatto entrare dalla porta carraia mentre altri veicoli di soccorso, compresa un’ambulanza, sono rimasti fuori, su vicolo di San Francesco di Sales, pronti a intervenire in caso di necessità. I vigili del fuoco hanno spento l’incendio in pochi minuti, ma il calore aveva già danneggiato l’impianto elettrico. Disagi si sono avuti nel pomeriggio per la registrazione di alcuni arrestati all’ufficio matricola, dove non si potevano accendere i computer, e per questo motivo è stato deciso il loro trasferimento a Rebibbia.

A Regina Coeli, invece, non ci sarebbero stati nè feriti nè intossicati dal fumo. La polizia ha organizzato un servizio di vigilanza rafforzata all’esterno del carcere che è proseguito fino a quando la situazione è tornata alla normalità. Non è chiaro cosa abbia innescato le fiamme. Non si esclude una causa accidentale, come un mozzicone di sigaretta finito sui materassi, ma non vengono tralasciate altre ipotesi.

corriere.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

2 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

3 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

4 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

5 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

8 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria