Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Incendio, nel carcere di San Vittore, spento grazie ai poliziotti penitenziari

Polizia Penitenziaria - Incendio, nel carcere di San Vittore, spento grazie ai poliziotti penitenziari


Notizia del 06/06/2012 - MILANO
Letto (1634 volte)
 Stampa questo articolo


 Nel  carcere San Vittore è scoppiato un incendio che poteva avere drammatiche conseguenze per gli agenti di Polizia Penitenziaria che ogni giorno lavorano qui e anche per i detenuti.

L'incendio è stato spento grazie al lavoro degli agenti penitenziari che hanno provveduto a spegnerlo. (ndr)
 
''L'incendio di martedi' notte nel carcere di Milano San Vittore e' stato un drammatico evento che poteva avere ben piu' gravi conseguenza. Per fortuna, e grazie alla professionalita', al sangue freddo ed al senso del dovere delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere milanese (ma anche di quelli presenti nella Caserma interna che sono subito accorsi ad aiutare i colleghi) le conseguenze pur significative sono state contenute''. Lo ha detto Donato Capece, Segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), in merito all'incendio sprigionato nella ieri notte nel carcere di Milano S. Vittore.
 
''Va quindi a tutto il Reparto di Polizia Penitenziaria di Milano S. Vittore - aggiunge il Sappe - il nostro plauso ed il nostro piu' vivo apprezzamento per come e' stato gestito l'evento critico. Ma la cosa grave e' che tutti o quasi sapevano i pericoli di quella struttura prefabbricata dalla quale sono sprigionate le fiamme: una struttura adiacente la Sesta sezione detentiva, un locale nel quale erano custodite bombolette di gas, carta e altro materiale altamente infiammabile. Perche' si e' permesso che quel luogo diventasse una zona altamente pericolosa, a stretto contatto con una sezione dove lavorano poliziotti e vivono molti detenuti? Perche' si e' permesso che si accumulasse li' dentro tanto materiale pericolosissimo? Forse e' piu' opportuno parlare di una tragedia evitata, grazie al prezioso e fondamentale contributo dei poliziotti penitenziari milanesi. E per questo chiediamo alla Ministro della Giustizia Paola Severino una immediata ispezione a Milano che accerti eventuali responsabilita' e inadempienze''.
 
''Il grave episodio di Milano - conclude il Sappe - conferma quel che diciamo da tempo, e cioe' che nell'Amministrazione Penitenziaria manca una cultura della prevenzione e della salubrita' dei luoghi di lavoro nei quali sono impiegati gli appartenenti alla Polizia Penitenziaria nonostante esistano precise disposizioni di legge''. 
 
asca
STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia