Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Incendio, nel carcere di San Vittore, spento grazie ai poliziotti penitenziari

Polizia Penitenziaria - Incendio, nel carcere di San Vittore, spento grazie ai poliziotti penitenziari


Notizia del 06/06/2012 - MILANO
Letto (1600 volte)
 Stampa questo articolo


 Nel  carcere San Vittore è scoppiato un incendio che poteva avere drammatiche conseguenze per gli agenti di Polizia Penitenziaria che ogni giorno lavorano qui e anche per i detenuti.

L'incendio è stato spento grazie al lavoro degli agenti penitenziari che hanno provveduto a spegnerlo. (ndr)
 
''L'incendio di martedi' notte nel carcere di Milano San Vittore e' stato un drammatico evento che poteva avere ben piu' gravi conseguenza. Per fortuna, e grazie alla professionalita', al sangue freddo ed al senso del dovere delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere milanese (ma anche di quelli presenti nella Caserma interna che sono subito accorsi ad aiutare i colleghi) le conseguenze pur significative sono state contenute''. Lo ha detto Donato Capece, Segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe), in merito all'incendio sprigionato nella ieri notte nel carcere di Milano S. Vittore.
 
''Va quindi a tutto il Reparto di Polizia Penitenziaria di Milano S. Vittore - aggiunge il Sappe - il nostro plauso ed il nostro piu' vivo apprezzamento per come e' stato gestito l'evento critico. Ma la cosa grave e' che tutti o quasi sapevano i pericoli di quella struttura prefabbricata dalla quale sono sprigionate le fiamme: una struttura adiacente la Sesta sezione detentiva, un locale nel quale erano custodite bombolette di gas, carta e altro materiale altamente infiammabile. Perche' si e' permesso che quel luogo diventasse una zona altamente pericolosa, a stretto contatto con una sezione dove lavorano poliziotti e vivono molti detenuti? Perche' si e' permesso che si accumulasse li' dentro tanto materiale pericolosissimo? Forse e' piu' opportuno parlare di una tragedia evitata, grazie al prezioso e fondamentale contributo dei poliziotti penitenziari milanesi. E per questo chiediamo alla Ministro della Giustizia Paola Severino una immediata ispezione a Milano che accerti eventuali responsabilita' e inadempienze''.
 
''Il grave episodio di Milano - conclude il Sappe - conferma quel che diciamo da tempo, e cioe' che nell'Amministrazione Penitenziaria manca una cultura della prevenzione e della salubrita' dei luoghi di lavoro nei quali sono impiegati gli appartenenti alla Polizia Penitenziaria nonostante esistano precise disposizioni di legge''. 
 
asca
STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

9 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

10 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

3 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

4 Congedo programmato e malattia

5 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

6 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

7 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

8 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

9 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

10 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?