Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Incidente in moto: Assistente Capo della Penitenziaria salva il conducente con i primi soccorsi

Polizia Penitenziaria - Incidente in moto: Assistente Capo della Penitenziaria salva il conducente con i primi soccorsi


Notizia del 17/09/2015 - NAPOLI
Letto (1878 volte)
 Stampa questo articolo


Incidente sulla 7bis, centauro rimane ferito sul bordo della strada ma viene soccorso dai cittadini e da un assistente capo della Polizia Penitenziaria. Un soccorso provvidenziale che ha evitato alla vittima di essere travolta dalle auto di passaggio e ai sanitari del 118 di potere prestare rapide cure. Il motociclista è rimasto coinvolto nell’incidente nei pressi della rotonda della 7bis, all’altezza del Comune di Marigliano, mentre procedeva in direzione Napoli.

Per cause da accertare, ha perso il controllo del mezzo finendo sul bordo della strada. L’uomo non ha perso conoscenza ed è rimasto sulla carreggiata dolorante con ferite al naso ed alla bocca.

Ad intervenire per aiutare il ferito è stato poi un assistente capo della Polizia Penitenziaria, Carmine De Rosa di Nola che, resosi conto della gravità della situazione ha avvertito l’ambulanza e disciplinato la viabilità per evitare che gli automobilisti travolgessero il centauro e la sua moto intanto rimasta al centro della carreggiata. L’uomo è stato poi soccorso e portato all’ospedale di Nola, sul posto anche la polizia locale di Marigliano che ha svolto i necessari rilievi.

ilgiornalelocale.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Bambino di 5 anni muore in piscina: il papà è un Agente della Polizia Penitenziaria

2 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

3 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

4 Agente di Polizia Penitenziaria e arbitro per i detenuti AS: nuovo posto di servizio nel carcere di Terni

5 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

6 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

7 Matrimonio tra Poliziotta penitenziaria e detenuto: lei lo aiutò ad evadere dal carcere svizzero

8 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

9 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

10 Detenuto Rachid Assarag a processo per violenza e oltraggio all''Ispettore di Polizia Penitenziaria di sorveglianza nel carcere di Imperia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Perché tanta attenzione all’USPEV e nessuna considerazione per NIC e GOM?

2 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

3 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

4 E facciamola ‘sta benedetta unificazione delle forze di polizia …

5 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

8 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

9 Gli attacchi di certa stampa al Sappe. Chi non riesce a contraddire il ragionamento aggredisce il ragionatore …

10 Salvatore Riina riamarrà in carcere al 41-bis: lo ha deciso il Tribunale di Sorveglianza che ha rigettato le richieste dei suoi avvocati