Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Iraq, assalto al carcere per liberare i detenuti: Mistero invia elicotteri da combattimento

Polizia Penitenziaria - Iraq, assalto al carcere per liberare i detenuti: Mistero invia elicotteri da combattimento


Notizia del 22/07/2013 - ESTERO
Letto (1435 volte)
 Stampa questo articolo


Assalto al carcere per liberare i detenuti: più di una decina le vittime. Ministero invia elicotteri da combattimento.

In Iraq, un gruppo armato di granate e mortai ha dato l’assalto alla prigione di Abu Ghraib, situata nella periferia occidentale di Baghdad, e a un altro carcere, quello di Taji, posto a nord della capitale irachena.

Il ministero dell’Interno ha dichiarato di avere inviato nei due centri di reclusione soldati, poliziotti ed elicotteri da combattimento per porre fine agli scontri avvenuti nelle carceri che ospitano molti militanti di Al Qaeda. Non è la prima volta che il noto gruppo terroristico organizza azioni di questo genere per liberare i compagni detenuti.

Il bilancio è di almeno 13 vittime, un numero che si somma alle 60 vittime che, nella giornata di domenica 21 luglio, hanno insanguinato la capitale: dieci le autobombe che sono esplose in meno di un ora, durante il pasto serale del Ramadan, in quartieri a prevalenza sciita. Anche a Taji, luogo che ospita uno dei due carceri, due ordigni erano esplosi vicino a una base militare uccidendo tre persone. E altre nove persone hanno perso la vita in altre zone periferiche della capitale e nel Kurdistan.

Non è da escludere che le bombe fossero state fatte esplodere per occupare le forze dell’ordine nei soccorsi e approfittarne per attaccare le carceri. Su Internet alcuni militanti hanno segnalato la fuga di migliaia di prigionieri, notizia che, attualmente, risulta infondata.

Sono oltre 2700 le persone morte in attentati, esplosioni e conflitti a fuoco avvenuti in Iraq dal 1° gennaio di quest’anno. Un bilancio pesantissimo che in poco più di un giorno ha visto sommarsi altre 85 vittime.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia