Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Ispettore di Polizia Penitenziaria gli impedisce di far entrare in carcere materiali vietati: il figlio del detenuto gli si scaglia contro

Polizia Penitenziaria - Ispettore di Polizia Penitenziaria gli impedisce di far entrare in carcere materiali vietati: il figlio del detenuto gli si scaglia contro


Notizia del 15/10/2016 - RIETI
Letto (3604 volte)
 Stampa questo articolo


Si era presentato in carcere, a Rieti, per sostenere un colloquio con il padre detenuto, ma aveva con sé un pacco con alcuni oggetti non consentiti. Al rifiuto del personale di Polizia Penitenziaria di poterli far entrare, ha aggredito e picchiato un Ispettore di servizio.

E’ accaduto questa mattina nel carcere di Rieti e la notizia arriva dal Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. «Scena di una violenza inaudita e di una gravità eccezionale», commenta Maurizio Somma, segretario nazionale Sappe per il Lazio. «Al collega, che è in ospedale, va la nostra solidarietà ma questo grave episodio aiuta a capire a qual livelli di impunità taluni pensano di essere arrivati. L’Ispettore ha fatto il suo dovere, ha cioè impedito l’ingresso in carcere di oggetti non consentiti, e il figlio del detenuto, che aveva portato il pacco con quegli oggetti, ha pensato bene di colpirlo e ferirlo con violenza anziché rispettare le leggi e i regolamenti. Assurdo. Ora mi auguro che la risposta della legge sia adeguata e che si è reso protagonista di questa folle violenza sia punito come merita».

Donato Capece, segretario generale del Sappe, aggiunge: «Sono stati momenti di grande tensione, gestiti con grande coraggio e professionalità dai poliziotti penitenziari. Quanto accaduto nel carcere di Rieti evidenzia come le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia sono costanti. Particolarmente allarmante la situazione è per la Polizia Penitenziaria, che paga pesantemente  in termini di stress e operatività questi gravi e continui episodi critici. Basti pensare, restando nella realtà penitenziaria del Lazio, che le donne e gli uomini dei reparti di Polizia Penitenziaria in servizio nella Regione hanno fronteggiato nel primo semestre 2016 ben 356 atti di autolesionismo, hanno salvato la vita a 48 detenuti che hanno tentato il suicidio, sono stati coinvolti in 325 colluttazioni e 28 ferimenti. Dati che testimoniano l’alta tensione che permane nelle carceri regionali», conclude Capece, leader nazionale del primo sindacato della Polizia Penitenziaria.

ilmessaggero.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

2 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

3 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

4 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

5 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

8 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

9 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini

10 Cinque posti da procuratore DNA a Roma: concorrono anche Alfonso Sabella, Francesco Cascini e Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

4 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

5 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario