Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Ispettrice di Polizia Penitenziaria, indagata per molestie e minacce aggravate

Polizia Penitenziaria - Ispettrice di Polizia Penitenziaria, indagata per molestie e minacce aggravate


Notizia del 05/02/2013 - VENEZIA
Letto (3952 volte)
 Stampa questo articolo


Una poliziotta penitenziaria, nel carcere femminile della Giudecca, è indagata per minaccia aggravata e molestie telefoniche. I fatti si riferiscono al 2011. In questo anno, l'indagata ha ripetutamente minacciato alcuni dipendenti del corpo penitenziario, tanto da costringerli a firmare un esposto contro l'ispettrice. (ndr)

Minaccia aggravata e molestie telefoniche. C’era stata una vera e propria guerra nel 2011 tra le due ispettrici della Polizia penitenziaria in servizio nel carcere femminile della Giudecca, una guerra che aveva coinvolto anche altre dipendenti del corpo tanto che in otto avevano firmato un esposto al Provveditorato regionale per il Veneto contro l’ispettrice comandante, che ora si trova anche indagata per quei due reati.

A condurre le indagini è il pubblico ministero di Venezia Massimo Michelozzi, che ha disposto anche il sequestro della scheda telefonica Sim del cellulare dell’ispettrice capo per appurare se le telefonate alla collega siano davvero partite dal suo apparecchio.
Nell’esposto firmato da otto agenti, tra cui la vice del capo, si sostiene che la responsabile avrebbe tenuto atteggiamenti vessatori verso il personale. Non solo, la vice comandante ha denunciato anche di aver ricevuto pesanti minacce e numerose telefonate al suo cellulare.

I carabinieri della Polizia giudiziaria avrebbero stabilito, grazie alla scheda sequestrata, l’esistenza delle telefonate dal cellulare dell’una, l’indagata, a quella dell’altra, la parte offesa. Queste le date: il 21 dicembre 2011 e il 22 gennaio dell’anno immediatamente successivo.

L’avvocato romano Ernesto Trimarco, difensore dell’indagata, ha presentato ricorso al Tribunale di Venezia del riesame per riavere la scheda telefonica, ma i giudici veneziani hanno respinto la richiesta. Nelle motivazioni scrivono che “il sospetto che sia stato commesso il reato è sussistente e a questo non osta la comprovata reciproca ostilità da tempo caratterizzante i rapporti tra le due ispettrici”.

In realtà, inizialmente le due ispettrici andavano d’amore e d’accordo tanto da aver avuto anche una relazione, rapporto poi di cui era venuto a conoscenza il marito di una delle due che aveva chiesto l’intervento del cappellano del carcere. Poi, però, con l’arrivo di una nuovo comandante il loro rapporto si era guastato. Comunque, il Provveditorato, in seguito all’arrivo dell’esposto e ad una veloce istruttoria, aveva disposto il trasferimento “per incompatibilità ambientale” delle protagoniste della vicenda e non solo delle due ispettrici. L’avvocato Trimarco, però, ha presentato ricorso al Tar e l’ha anche vinto, ottenendo il rientro di una delle due. Mentre l’altra è andata in pensione, ma resta in piedi l’indagine penale.
 

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

10 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP