Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
L'agente, accusato di collaborazione in un piano di evasione, sospeso per 6 mesi

Polizia Penitenziaria - L'agente, accusato di collaborazione in un piano di evasione, sospeso per 6 mesi


Notizia del 05/02/2013 - UDINE
Letto (2851 volte)
 Stampa questo articolo


Un agente penitenziario, indagato per aver collaborato all'elaborazione di un piano di evasione per due detenuti dal carcere di Tolmezzo, è ora stato sospeso per 6 mesi dal servizio. Nel frattempo continuano le indagini preliminari a suo carico per capire quale siano le effettive responsabilità dell'agente. Ne abbiamo già parlato in un altro articolo (ndr)

Sospensione per sei mesi dal servizio in attesa che le indagini preliminari si concludano e si chiariscano definitivamente le responsabilità. Questa la decisione del Gip, Fabio Luongo di Tolmezzo in merito alla misura cautelare chiesta dalla Procura del capoluogo carnico nei confronti della guardia penitenziaria di 47 anni, domiciliata ad Artegna ma originaria di Sutrio, accusata di aver collaborato con la banda che stava organizzando l’evasione di due detenuti dal super carcere di Tolmezzo.
Per l’agente, difeso dall’avvocato Maurizio Plazzotta del Foro di Tolmezzo, quindi è arrivata la sospensione dal servizio, nonostante lo stesso agente la scorsa settimana, proprio davanti al Gip, avesse negato ogni addebito. In particolare il procuratore Giancarlo Buonocore, coadiuvato dai carabinieri dei Ros, chiama la guardia a rispondere in concorso con altre persone dell’introduzione di droga e coltelli all’interno del carcere di massima sicurezza.


Secondo l’accusa l’agente era stato corrotto da Romolo Alfieri, 63 anni residente nel Milanese e fratello di Maurizio, detenuto appunto a Tolmezzo, e da Daniele Crivello, un ventenne residente nel treviogiano e fratello di Salvatore, di 13 anni più vecchio, anch’esso detenuto in Carnia. Proprio verso i due carcerati Alfieri e Crivello avevano organizzato un traffico di droga e armi che aveva come punto fermo, sempre secondo l’accusa, la guardia penitenziaria carnica. Che però ha sempre negato qualsiasi coinvogimento nella banda, che aveva anche come obiettivo finale l’organizzazione della fuga dei due detenuti addirittura utilizzando un elicottero. Gli altri due accusati hanno invece presentato ricorso al tribunale del Riesame contro i due obblighi di dimora.

Fonte: http://messaggeroveneto.gelocal.it 

STATISTICHE CARCERI REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA
Statistiche carceri Regione Friuli-Venezia Giulia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb

10 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia