Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
La California arruola 4mila detenuti come pompieri: la paga sarà di 2 dollari l'ora

Polizia Penitenziaria - La California arruola 4mila detenuti come pompieri: la paga sarà di 2 dollari l'ora


Notizia del 02/10/2015 - ESTERO
Letto (1231 volte)
 Stampa questo articolo


Li chiamano “gli angeli arancione”. E ognuno di loro è quasi incredulo all’idea di essere percepito dalla gente come “un angelo”. Questi dopotutto sono detenuti. Ma invece che scegliere di starsene in carcere senza far nulla, o al massimo a fare lavoretti noiosi e mal pagati, loro hanno scelto di andare a combattere contro gli incendi. E in California significa spesso rischiare la vita. Sono oramai quasi 4 mila i detenuti che si sono offerti volontari per aiutare le forze regolari a combattere contro i fuochi che quest’anno hanno aggredito la California con una violenza senza precedenti.

La siccità gravissima che ha colpito lo Stato ha esposto foreste e campagne a incendi veloci e inarrestabili. Centinaia di migliaia di ettari di terreno sono andati distrutti, e migliaia di case e costruzioni sono state ridotte in cenere. E tuttavia, senza la dedizione coraggiosa dei vigili del fuoco, senza il supporto di questi prigionieri, il bilancio sarebbe stato ben più devastante.

I detenuti che scelgono di offrirsi volontari devono seguire quattro settimane di addestramento: “Devono sapere come muoversi, cosa fare, devono conoscere i rischi e e saper rispondere con prontezza ai comandi, in poche parole devono uscire dall’addestramento trasformati in vigili del fuoco” spiega Daniel Berlant, il capo di Cal Fire, il “Dipartimento delle Foreste e della Prevenzione Incendi”.

I detenuti-pompieri guadagnano due dollari per ogni ora di servizio, pochissimo se paragonato allo stipendio di un vigile del fuoco, che comincia da un minimo di 11 dollari e può arrivare a 21 dollari all’ora. Ma è comunque più dei 30 centesimi che un detenuto prenderebbe accettando lavori in carcere. E comunque, se esplicano il loro lavoro bene, ottengono anche un alleggerimento della pena. Ovviamente si tratta di detenuti non violenti, di solito persone in prigione per guida in stato di ubriachezza, per uso personale di droghe, truffa o simili crimini finanziari.

Thomas Mellow, che deve scontare sei anni per un incidente stradale mentre era inebriato, ha detto alla Nbc che la fatica, e anche il rischio che deve affrontare, lo fanno sentire “vivo e utile”. Il compito delle squadre dei detenuti in genere è di scavare trincee che isolino i focolai, e di abbattere gli alberi già aggrediti dalle fiamme. Spesso devono trascorrere giorni, se non settimane, nei campi nelle foreste, e lavorare anche 24 ore di fila. Il 29enne James Sharp racconta che ognuno di loro deve portare strumenti per circa 20 chili: “Ho lavorato all’incendio di Lake County – dice -: quando la mia squadra è arrivata, già il fuoco aveva distrutto 33 mila ettari di terra. Per arrivare al fronte dell’incendio bisognava camminare quasi 15 chilometri nella terra bruciata. E’ stato estenuante. Però provavo un senso di esultanza, quando tornando la sera trovavamo la gente che ci aspettava e ci portava da mangiare e da bere, per ringraziarci....”

ilmessaggero.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Caos al carcere di Prato: detenuto picchia agente, fuoco nelle celle

5 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

6 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

7 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

8 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

2 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

6 In sezione comme a la guerre

7 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

8 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

9 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere

10 Sicurezza sul lavoro: il Documento di Valutazione dei Rischi