Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
La foto del bambino sanguinante che circola sul web è una bufala

Polizia Penitenziaria - La foto del bambino sanguinante che circola sul web è una bufala


Notizia del 15/11/2012 - ROMA
Letto (1756 volte)
 Stampa questo articolo


Le immagini delle manifestazioni e degli scontri che hanno avuto luogo oggi in tutta Italia fra studenti e agenti di polizia, hanno fatto il giro del web, ma più di tutte, ad indignare l’opinione pubblica è valsa quella di un ragazzino di 10 anni colpito violentemente alla testa presumibilmente da una pietra o da una manganellata nel corso degli scontri avvenuti a Roma, con la ferita sanguinante e il viso imbrattato di rosso fino al collo.

La foto si è diffusa rapidamente su Facebook, portando con sé gli strascichi delle prevedibili polemiche sulla violenza delle forze dell’ordine e gli ordini repressivi cui ubbidiscono. Quella foto non è falsa, il ragazzino è stato davvero colpito durante una manifestazione, tuttavia si tratta pur sempre di una “bufala”. Questo perché quell’immagine non è stata affatto scattata a Roma: a pubblicarla è stato il giornale online Publico.es, che ha riportato le foto delle manifestazioni spagnole. L’episodio è accaduto infatti a Tarragona.

Si tratta comunque di un avvenimento assolutamente condannabile, in qualunque parte del mondo esso sia stato immortalato, tuttavia appare altrettanto stigmatizzabile il fatto che troppe persone si lascino condizionare da immagini e notizie spesso false, tendenziose o equivoche, che circolano liberamente sul web senza alcuna verifica. 

fonte: attualissimo.it
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 SI al riordino delle carriere! Ecco il quadro completo dei benefici

6 Colpo mortale alla sicurezza delle carceri: Il DAP chiude le Centrali Operative Regionali

7 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

8 Riordino: chi non vuole i vice questori della Polizia Penitenziaria?

9 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

10 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza