Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
La foto del bambino sanguinante che circola sul web è una bufala

Polizia Penitenziaria - La foto del bambino sanguinante che circola sul web è una bufala


Notizia del 15/11/2012 - ROMA
Letto (1920 volte)
 Stampa questo articolo


Le immagini delle manifestazioni e degli scontri che hanno avuto luogo oggi in tutta Italia fra studenti e agenti di polizia, hanno fatto il giro del web, ma più di tutte, ad indignare l’opinione pubblica è valsa quella di un ragazzino di 10 anni colpito violentemente alla testa presumibilmente da una pietra o da una manganellata nel corso degli scontri avvenuti a Roma, con la ferita sanguinante e il viso imbrattato di rosso fino al collo.

La foto si è diffusa rapidamente su Facebook, portando con sé gli strascichi delle prevedibili polemiche sulla violenza delle forze dell’ordine e gli ordini repressivi cui ubbidiscono. Quella foto non è falsa, il ragazzino è stato davvero colpito durante una manifestazione, tuttavia si tratta pur sempre di una “bufala”. Questo perché quell’immagine non è stata affatto scattata a Roma: a pubblicarla è stato il giornale online Publico.es, che ha riportato le foto delle manifestazioni spagnole. L’episodio è accaduto infatti a Tarragona.

Si tratta comunque di un avvenimento assolutamente condannabile, in qualunque parte del mondo esso sia stato immortalato, tuttavia appare altrettanto stigmatizzabile il fatto che troppe persone si lascino condizionare da immagini e notizie spesso false, tendenziose o equivoche, che circolano liberamente sul web senza alcuna verifica. 

fonte: attualissimo.it
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Il video di Michele Zagaria in carcere al 41-bis registrato durante il colloquio con le donne arrestate oggi

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 Pasquale Zagaria durante i colloqui in carcere: figli minorenni per veicolare i messaggi da inviare al clan dei Casalesi

6 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

7 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

8 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

9 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra

10 Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 DIA e NIC della Polizia Penitenziaria smantellano struttura del casalesi utilizzata per recapitare lo stipendio ai detenuti

5 In corso operazione del NIC della Polizia Penitenziaria: arrestate le mogli dei fratelli del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

6 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

7 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

8 Ho visto cose che voi umani …

9 L’isola di Pianosa: detenuti nel mare protetto

10 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro