Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Lacrimogeni dal Ministero: c'è un altro video. Il Questore "eccessi di singoli poliziotti"

Polizia Penitenziaria - Lacrimogeni dal Ministero: c'è un altro video. Il Questore


Notizia del 16/11/2012 - ROMA
Letto (2059 volte)
 Stampa questo articolo


Il ministro della Giustizia Severino, visionato il video pubblicato da un sito che mostra il lancio di lacrimogeni dal palazzo del ministero durante lo "sciopero europeo", dispone un'indagine interna ed esprime "inquietudine e preoccupazione". Il questore replica: "Nessun intento violento, il lancio è aparabola e non diretto". Ma un video esclusivo di Tgcom24 pare smentirlo: i lacrimogeni vengono lanciati dal palazzo contro i manifestanti.
Nel video - secondo quanto riporta "La Repubblica" - dalla sede del ministero della Giustizia, in rapida successione vengono sparati due lacrimogeni sulla folla. Subito dopo un terzo". 
 

Il questore: "Non sono stati sparati sulla folla"
"I lacrimogeni dal ministero sono stati lanciati da agenti di polizia: sono stati sparati a 'parabola' non diretti sui manifestanti. La traiettoria è stata deviata perché hanno urtato sull'edificio". Così il questore di Roma, Fulvio Della Rocca, spiega quanto accaduto, dopo che il ministro della Giustizia, Paola Severino, ha chiesto un'indagine ministeriale. "Vericherò se ci sono state responsabilità. Ma credo non ce ne siano state. In piazza c'erano molti ragazzini e abbiamo cercato di garantire la sicurezza". 

"Noi aggrediti militarmente. Verifiche su eccessi dei singoli"
"Se ad un certo punto veniamo aggrediti militarmente è chiaro che dobbiamo reagire, perché siamo qui anche per questo: per tutelare la legge, questo è il nostro compito", continua il questore di Roma. "Se ci sono stati eccessi - aggiunge - agiremo e verificheremo di conseguenza. Accerteremo eventuali responsabilità dei singoli. Ma la gestione dell'ordine pubblico non ha avuto problemi".

Pm Roma indaga su eventuali eccessi polizia
Intanto la Procura di Roma indaga su eventuali eccessi di comportamento degli agenti di polizia nel corso degli scontri. Gli accertamenti riguardano anche il comportamento di alcuni manifestanti. Al vaglio degli inquirenti finiranno filmati e foto che ritraggono alcuni momenti del corteo durante le cariche e gli scontri sul Lungotevere. I reati che potrebbero, in via di ipotesi, configurarsi sono quelli di lesioni personali ed eccesso colposo legato alla forma di intervento.

Dopo le parole del questore, Severino riguarda il filmato

Il Guardasigilli Paola Severino, "anche a seguito delle dichiarazioni del Questore di Roma secondo il quale i lacrimogeni sarebbero stati sparati dalla Polizia di Stato e si sarebbero infranti sul palazzo del dicastero di Via Arenula", ha nuovamente esaminato il filmato di "Repubblica.it" sul lancio di lacrimogeni. Lo riferisce una nota del ministero.

www.tgcom24.mediaset.it 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?