Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Le detenute di Pozzuoli ai fornelli.

Notizia del 20/09/2011 - NAPOLI

Le detenute di Pozzuoli ai fornelli.

letto 2167 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

L'hanno già definita la "Notte Galeotta" quella di domani (martedì) al Carcere Femminile di Pozzuoli. Le detenute e gli chef dei Campi Flegrei prepareranno una cena di beneficenza per le recluse. Ospite della serata la giornalista francese, Marcelle Padovani, autrice, con Giovanni Falcone, del libro "Cose di Cosa Nostra".

Falanghina e Piedirosso.
Il carcere, dunque, si trasforma in ristorante. A cucinare e a servire saranno le detenute guidate dagli chef di alcuni ristoranti di Pozzuoli e Bacoli. L'intero incasso sarà destinato alle recluse. Le ospiti del carcere saranno accompagnate dai migliori chef dei Campi Flegrei nella preparazione della cena. Verranno cucinati i piatti tipici della cucina locale, accompagnati con Falanghina e Piedirosso. Il ricavato sarà devoluto all'associazione "Carcere Possibile onlus 1" per l'acquisto di beni destinati al miglioramento della vita nella Casa Circondariale di Pozzuoli. L'iniziativa è alla seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno. Nel 2010, su indicazione delle detenute, vennero acquistati televisori, lettori dvd e alcuni film che hanno costituito il primo nucleo della cineteca del carcere.

L'evento alla sesta edizione. "Malazè - l'evento Archeo-Eno-Gastronomico dei Campi Flegrei -  entra in carcere perché anche il carcere fa parte del nostro territorio - dice Rosario Mattera, organizzatore dell'evento

- è il momento più emozionante e più bello di tutta la manifestazione con cui concluderemo la VI edizione della nostra manifestazione". Assieme alle detenute guidate dallo chef Antonio Del Sole, parteciperanno alla serata di beneficenza i seguenti ristoranti: Bobò al Porto di Pozzuoli, Vinaria di Cuma, Abraxas dello Scalandrone a Pozzuoli, la Cucina di Ruggiero del lago Lucrino, Villa Elvira di Pozzuoli, La Bifora di Bacoli, Nautilus di Giugliano in Campania insieme alla ditta Liquorello Puteolano, al Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, alle Strade del Vino dei Campi Flegrei e all'Associazione Italiana Sommelier di Napoli.

I ringraziamenti.
La serata è resa possibile dalla collaborazione del Tribunale di Sorveglianza di Napoli, dalla Direzione, dagli educatori, dal personale di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Pozzuoli, dal Lions dei Campi Flegrei - Cuma, dai ristoratori flegrei, dal Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, dalle Strade del Vino Campi Flegrei e dall'A. i. s. di Napoli.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb

10 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia