Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Le dichiarazioni di Riina alla Polizia Penitenziaria non entreranno a far parte del processo sulla trattativa Stato-mafia

Polizia Penitenziaria - Le dichiarazioni di Riina alla Polizia Penitenziaria non entreranno a far parte del processo sulla trattativa Stato-mafia


Notizia del 05/07/2013 - PALERMO
Letto (2467 volte)
 Stampa questo articolo


Le dichiarazioni di Riina agli agenti penitenziari del GOM non entreranno a far parte del processo al Generale Mario Mori e al Colonnello Mauro Obinu sulla trattativa Stato-mafia.

Le 'confidenze' del boss mafioso Toto' Riina agli agenti penitenziari durante una pausa del processo per la trattativa tra Stato e mafia irrompono nel processo al generale Mario Mori e al colonnello Mauro Obinu. Il pm di Palermo Antonino Di Matteo, alla fine dell'arringa difensiva dell'avvocato Basilio Milio, legale dei due ufficiali accusati di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra, ha chiesto l'acquisizione di alcuni documenti tra cui proprio le relazioni delle guardie carcerarie del carcere Opera di Milano in cui vengono riportate le parole pronunciate dal capomafia Toto' Riina. Il boss, durante una pausa del processo per la trattativa, prima il 21 maggio epoi il 31 maggio scorsi, avrebbe detto: "Io non cercavo nessuno, erano loro che cercavano me". E poi: "Mi hanno fatto arrestare Provenzano e Ciancimino, non come dicono i carabinieri". Secondo i magistrati di Palermo il riferimento e' proprio alla trattativa Stato-mafia. Qualche settimana fa, mentre stava per essere trasferito dalla sua cella alla saletta delle videoconferenze, Riina aveva detto agli agenti penitenziari alcune frasi che, secondo i pm, sarebbero una conferma alle indagini della Procura di Palermo.

Le frasi sono contenute in una relazione di servizio stilata da alcuni agenti del Gom, il gruppo speciale della Polizia Penitenziaria che si occupa della gestione dei detenuti. Il pm Antonino Di Matteo alla fine dell'udienza di oggi ha chiesto al Tribunale, nonostante la discussione sia chiusa da tempo, ha chiesto l'acquisizione delle due relazioni. La difesa di Mori si e' opposta alla richiesta della Procura.

Inoltre, il magistrato ha chiesto l'acquisizione di altri documenti: la trascrizione con l'intervento del Procuratore generale di Palermo, Roberto Scarpinato in data 3 giugno 1992, in occasione di una riunione dell’Anm, il biglietto inviato dal generale Antonio Subranni indirizzato all'ex Procuratore Giuseppe Giammanco e una nota dell'ex Comandante del Ros Antonio Subranni del 3 ottobre 1992. Il Tribunale e' entrato in Camera di consiglio per decidere sul da farsi.

Adnkronos

Totò Riina si confida con Agenti di Polizia Penitenziaria del GOM e parla dei rapporti tra Stato e mafia

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”