Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Lecce:incendio doloso all'auto di un Poliziotto penitenziario

Polizia Penitenziaria - Lecce:incendio doloso all'auto di un Poliziotto penitenziario


Notizia del 24/10/2014 - LECCE
Letto (1762 volte)
 Stampa questo articolo


Sull’asfalto, ormai, non vi sono che residui di cenere e frammenti di plastica bruciata. Avanzi di una notte che ha visto l’ennesima autovettura avvolta dal fuoco. Una Renault Scenic, intestata a un agente di Polizia Penitenziaria di 42 anni, è stata data alle fiamme in via Rucula, a Merine.

I vigili del fuoco del comando provinciale sono sopraggiunti per spegnere l’incendio, che della vettura ha risparmiato ormai ben poco. Le lamiere, infatti, divorate dal rogo, sono state ridotte a un ammasso di ferraglia, per una danno complessivo ancora in fase di quantificazione. Al termine delle operazioni di spegnimento, i pompieri hanno effettuato un sopralluogo, che ha lasciato pochi dubbi circa la natura dolosa dell’accaduto: la modalità con cui le fiamme si sono propagate, ha confermato l'azione da parte di qualcuno.

Il titolare del veicolo sarà, nel corso delle prossime ore, ascoltato dai carabinieri. I militari dell’Arma hanno avviato le indagini per chiarire in quale contesto sia lievitato il livore di qualcuno. Non è dato sapere se il messaggio che qualcuno ha inteso lanciare sia maturato in ambito personale, o professionale.

Gli inquirenti stanno valutando anche la presenza di eventuali videocamere di sorveglianza installate all’esterno edifici dell’isolato, compreso quello che ospita una residenza per anziani, proprio nelle vicinanze del punto in cui la vettura è andata a fuoco.

La casa di riposo è di proprietà della ex compagna di Alessandro Verardi, collaboratore di giustizia 37enne, coinvolto nell’operazione “Augusta”. La donna è, tra l’altro, anche la sorella del poliziotto al quale nella notte è stata incendiata l’auto. Nel mese di aprile, fu proprio lei, Maria Santoro, all'epoca dei fatti compagna di Verardi, che si ritrovò con il mezzo incendiato, sempre in una strada della frazione di Lizzanello. Quella notte, i veicoli dati alle fiamme, in totale, furono tre. [IMG_3711-2]

Ma, al momento, nessun elemento ha messo in evidenza il legame di parentela tra i due come causa dell’episodio nella notte. Le indagini proseguiranno, anche grazie al supporto di eventuali testimoni che potrebbero aver notato qualcuno avvicinarsi al veicolo colpito prima dell'episodio. O allontanarsi negli istanti successivi. Al momento, sembrerebbe che qualcuno abbia fornito indizi determinanti agli inquirenti, circa l'identikit di un individuo. L’attività investigativa è coordinata dal maggiore Pasquale Carnevale, comandante della compagnia di Lecce.

lecceprima.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

5 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

6 Diventa anche tu Capo del DAP!

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento