Aprile 2020
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2020  
  Archivio riviste    
Legge di stabilità 2015: un miliardo a forze di polizia per sblocco stipendi

Polizia Penitenziaria - Legge di stabilità 2015: un miliardo a forze di polizia per sblocco stipendi


Notizia del 08/10/2014 - ROMA
Letto (3822 volte)
 Stampa questo articolo


Sblocco degli stipendi alle forze dell’ordine e contestuale riduzione degli apparati di polizia. Il governo ha in serbo progetti rivoluzionari nel comparto della pubblica sicurezza, dopo le polemiche delle scorse settimane che paiono destinate a spegnersi.

Come si ricorderà, infatti, le forze dell’ordine avevano minacciato un clamoroso sciopero qualora l’esecutivo fosse andato fino in fondo con i propositi di ulteriore blocco a tutti gli stipendi della pubblica amministrazione, ivi inclusi, con ciò, anche gli agenti di polizia.

Una nota congiunta di Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Marina, Esercito, Aeronautica e Guardia di Finanza aveva infatti portato vicinissimi allo strappo clamoroso tra Stato e corpi delle forze armate, colpiti da continui tagli sia nelle attrezzature, che negli emolumenti.

Ieri, però, il governo ha confermato di essere vicino al raggiungimento di un accordo per lo sblocco degli stipendi, quantomeno per gli ufficiali di polizia, a seguito dell’incontro tra il premier Renzi e gli esponenti del Cocer. Un incontro che è servito sicuramente a distendere i toni , dal momento che la reazione del presidente del Consiglio alle minacce di sciopero del sindacato di polizia, era stata ferma: “Non accetteremo ricatti”.

Posizione per la verità ribadita dal presidente del Consiglio, il quale, una volta assicurato un miliardo di risorse per lo sblocco dei salari, ha poi avanzato la sua proposta sugli assetti delle forze di polizia nel territorio, affermando che cinque apparati sarebbero troppi, in riferimento a Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello Stato.

Lo sblocco stipendi

In concreto, il governo ha assicurato un miliardo di euro per sbloccare il tetto degli stipendi degli ufficiali, che saranno contenute nell’imminente legge di stabilità 2015. Si sarebbe valutata anche l’ipotesi di un anticipo al primo dicembre, ma l’esborso extra di 2-300 milioni avrebbe fatto desistere i sindacati, già soddisfatti per la vittoria relativamente al 2015.

“E’ stato un incontro positivo durante il quale il premier Renzi ci ha rassicurato sul fatto che le coperture ci sono ed è tutto pronto per una comunicazione ufficiale nella quale si affida al Cdm del 15 ottobre la misura sullo sblocco dei tetti salariali”, ha affermato Giorgio Innocenzi, segretario generale del sindacato di polizia Consap

 

leggioggi

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

6 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

7 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

8 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

9 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Lavoro di Stato

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

5 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)