Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Libera: "Strada intitolata al Sovrintendente di Polizia Penitenziaria Campanello Pasquale per non uccidere di nuovo"

Polizia Penitenziaria - Libera:


Notizia del 26/02/2014 - AVELLINO
Letto (1626 volte)
 Stampa questo articolo


"Chiediamo memoria perchè solo in questo modo resta in noi accesa la speranza che qualcosa possa cambiare". Con queste parole Antonella Oliva, vedova di Pasquale Campanello, assassinato in un agguato sotto la sua abitazione, riassume il senso delle iniziative di Libera, che in occasione della XIX giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime della criminalità organizzata, ha dato il via ad una serie di manifestazioni che termineranno il 23 marzo.

"Sono entrata a far parte di questa grande famiglia - racconta Antonella - con loro cerco di portare avanti il ricordo delle vittime della mafia. Andiamo nelle scuole e di fronte al grande interesse dei più giovani, purtroppo constato sempre di più il disinteresse dei più adulti".

Proprio perchè il tempo non cancelli il ricordo di una vita spezzata ingiustamente, a 21 anni da quel tragico episodio, l'amministrazione comunale ha assunto l'impegno di intitolare una strada al Sovrintendente capo della Polizia Penitenziaria, ma sua moglie precisa: "Non voglio una strada dedicata a mio marito perchè ho voglia di visibilità, non è questo l'obiettivo, piuttosto è arrivato il momento che l'Irpinia si preoccupi delle sue vittime. Una strada significa memoria e quindi un importante contributo per le nuove generazioni".

Quindi una strada contro l'indifferenza di chi in questi 21 anni dalla morte di Pasquale ha preferito girarsi dall'altra parte, una strada per guardare al futuro perché come dice Francesco Iandolo, responsabile provinciale di Libera "facciamo memoria per guardare avanti". "Dal nostro punto di vista ci sembra sempre di essere all'anno zero nonostante gli sforzi e i sacrifici - chiosa il coordinatore - però qualche segnale positivo iniziamo a vederlo e da questi segnali positivi pensiamo che possiamo dare un senso nuovo all'antimafia nella nostra città".

E se una labile fiammella inizia a vedersi è proprio grazie all'impegno di tanti volontari che non si arrendono di fronte alla morte, al sangue e al dolore ingiustificato e di tanti ragazzi che in occasione della giornata della memoria scendono in piazza a far sentire la propria voce nel nome di quelle vittime innocenti che non possono più gridare. Perché non dimenticare significa non uccidere di nuovo ed è questo è il messaggio che la mostra fotografica Scatti di memoria - inaugurata al circolo della stampa questa sera - vuole lanciare a tutti i cittadini avellinesi.

irpinianews 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia