Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Liberi grazie allo "svuota carceri", evadono prima del processo

Polizia Penitenziaria - Liberi grazie allo


Notizia del 06/09/2012 - MILANO
Letto (1978 volte)
 Stampa questo articolo


Evitare il fenomeno delle 'porte girevoli' in carcere. Per questo, il ministro della giustizia Paola Severino ha voluto il cosiddetto decreto 'svuota carceri', in base al quale, viene esclusa (con alcune eccezioni) la carcerazione preventiva per i soggetti arrestati in flarganza di reato e in attesa di processo per direttissima. Ne hanno approfittato martedì mattina due immigrati marocchini, uno residente a Monza, l'altro a Sulbitate, arrestati il giorno prima per furto e spendita di carta di credito rubata all'interno del centro commerciale Auchan di Monza. 

I due, invece di farsi trovare a casa per essere condotti in tribunale, dove lo aspettava il processo da celebrare con rito direttissimo, si sono dati alla macchia, costringendo il tribunale a celebrare un processo per direttissima 'in contumacia'. In sostanza, la recente riforma al codice di procedura penale, approvata nel mese di febbraio di quest'anno, mira ad evitare il via vai di detenuti all'interno delle carceri, afflitte da cronici problemi di sovraffollamento e precarietà delle condizioni di vita. 

Dunque chi viene preso in flagranza a commettere reati per i quali si procede con rito direttissimo, ora non viene più portato in carcere in attesa del processo (che deve essere celebrato entro 48 ore dall'arresto) ma rimane in cella di sicurezza nei commissariati o nelle caserme (qualora ricorrano i presupposti di idoneità delle strutture) o va agli arresti domiciliari se possiede un domicilio nel circondario. 

Questo il caso dei due marocchini, accompagnati dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Monza nelle loro rispettive dimore. Quando si è trattato di presentarsi a casa la mattina dopo per essere portato in tribunale, però, di entrambi si erano perse le tracce. Il loro difensore, l'avvocato Paolo Confalonieri, ha trovato un difetto nella querela per furto. Resta l'accusa della carta di credito (punita fino a cinque anni) oltre a quella di evasione. 

ilcittadinomb.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

8 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

9 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

5 Ma chi siamo?

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario