Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
“L’Ucciardone? Si sta meglio che a Regina Coeli”. Polemiche sulle parole di Nitto Palma

Notizia del 09/10/2011 - PALERMO

“L’Ucciardone? Si sta meglio che a Regina Coeli”. Polemiche sulle parole di Nitto Palma

letto 1922 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

 L’Ucciardone di Palermo? ‘’E’ meglio di Regina Coeli’’. Parola di Nitto Palma, ministro della Giustizia. Il carcere catanese di piazza Lanza? ‘’E’ peggio di quello di Padova’’, ma i giochi d’artificio organizzati dai familiari dei detenuti fuori le mura della casa circondariale per festeggiare i compleanni in cella sono ‘’molto positivi’, è un modo da parte delle famiglie di essere presenti quando non potevano esserlo’’, dice il sottosegretario alla Giustizia Maria Elisabetta Alberti Casellati.

Pirotecniche, in realtà, sono soprattutto le dichiarazioni dei due esponenti di via Arenula in visita, nell’arco di venti giorni, nelle principali carceri siciliane, afflitte da sovraffollamenti inauditi, carenze strutturali e igienico sanitarie, e un numero crescente di suicidi. Al punto che le parole del Guardasigilli hanno provocato la reazione indignata della Cisl: ‘‘La situazione igienico-sanitaria del carcere dell’Ucciardone di Palermo è, letteralmente, allucinante”, e’ scritto in una nota della Cisl -sicurezza (Fns Cisl) per la quale ”le dichiarazioni del ministro della Giustizia Nitto Palma, rilasciate dopo aver visitato il carcere dell’Ucciardone, non sono false ma certamente ingannevoli poiché al ministro è stato fatto visitare solo un reparto detentivo appena ripristinato secondo le direttive Ue”. E aggiunge il segretario Giovanni Saccone: ”Il personale dell’Ucciardone è costretto a fare i conti con una realtà di totale degrado che, certo, non aiuta nessuno”.

A Catania, invece, i fuochi d’artificio organizzati dai familiari per festeggiare il compleanno dei detenuti hanno provocato due mesi fa l’incendio di un’auto di una guardia carceraria: “A me hanno detto che era in modo di festeggiare il compleanno di qualcuno – è stato il commento del sottosegretario Casellati – non so se sia così, ma se è così io lo trovo un fatto molto positivo. Non credo che un fuoco d’artificio sia pericoloso”.

‘’Il ministro dice che l’Ucciardone e’ meglio di Regina Coeli, e il sottosegretario aggiunge che il carcere di Catania è peggio di quello di Padova – ha commentato il deputato regiobale del PdPino Apprendi – ora aspettiamo qualche altro rappresentante del governo Berlusconi che venga a dirci se il carcere di Trapani è meglio di quello di Bari, o se quello di Agrigento è meglio o peggio di quello di Milano. No, non è un gioco: è il modo di fare di una compagine governativa, incapace di porre fine a questo sistema carcerario di stile borbonico’’.

Il Fatto Quotidiano

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale