Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Mafiosi del clan di Bari si fanno arrestare per portare i messaggi ai boss rinchiusi nel carcere

Polizia Penitenziaria - Mafiosi del clan di Bari si fanno arrestare per portare i messaggi ai boss rinchiusi nel carcere


Notizia del 29/04/2016 - BARI
Letto (2071 volte)
 Stampa questo articolo


I messaggi da e per il carcere sono filtrati, i controlli sempre più accurati e le maglie più stringenti. Quando sembra ormai finita la stagione delle donne come postine di ordini dei capiclan per gli affiliati, soprattutto alla luce delle ultime operazioni, i gruppi criminali di Bari studiano nuove strategie per trasmettere le direttive a chi è ancora in libertà. E si introducono, a tale scopo, nuove 'figure di collegamento': sono personaggi criminali di piccolo calibro, pesci piccoli con modesti precedenti penali, che accettano di finire in cella per essere utili, a vario titolo, all'organizzazione malavitosa.

La novità emerge da indagini appena avviate dalle forze di polizia, che stanno tenendo sotto controllo i movimenti dei clan. In particolare, gli investigatori avrebbero accertato che i pregiudicati farebbero in modo di essere arrestati, commettendo reati non gravi e per i quali il periodo di detenzione previsto dal Codice penale non è particolarmente lungo. Sarebbero loro stessi, a volte, ad allertare le forze dell'ordine, attirando l'attenzione degli inquirenti su alcune circostanze penalmente rilevanti. Una volta scoperti non farebbero alcuna resistenza all'arresto, già pronti a finire in carcere come misura cautelare in attesa di processo.

Le maglie elastiche della giustizia farebbero poi il resto: il colpevole che si autoaccusa del reato viene processato per direttissima, patteggia la condanna e nel giro di qualche ora torna in libertà. Nel frattempo, però, ha avuto modo di incontrare in carcere i referenti del clan di appartenenza e di "passare a novità", come si dice in gergo mafioso, quel che accade dall'altra parte delle sbarre. Ma, soprattutto, di raccogliere dal capoclan le direttive che gli affiliati devono poi seguire, nella gestione degli affari illeciti in città: estorsioni, traffico e spaccio di droga in particolare.

bari.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

3 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi

8 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

9 Boss mafiosi in carcere, Cassazione: va motivata meglio la negazione al differimento di pena per motivi di salute

10 Como, il restyling del carcere austriaco abbandonato dopo il trasloco al Bassone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto