Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Magistrati di Napoli chiedono di arrestarli ma in mille rimangono liberi perché le carceri sono piene

Polizia Penitenziaria - Magistrati di Napoli chiedono di arrestarli ma in mille rimangono liberi perché le carceri sono piene


Notizia del 10/05/2016 - NAPOLI
Letto (2112 volte)
 Stampa questo articolo


In città e provincia ci sono almeno un migliaio di persone che dovrebbero essere arrestate. Tra le piazze di spaccio che cinturano la periferia metropolitana e i vicoli del centro storico, ci sono almeno un migliaia di soggetti che potrebbero (dovrebbero?) finire in manette. Per loro, da qualche giorno o da qualche mese, è stata confezionata una richiesta di arresto da parte dei pm di Napoli, che hanno scritto ai gip le loro valutazioni. E che attendono risposte.

Gira e rigira, gran parte dell'emergenza Napoli è questa. Se ne è parlato - anche se in termini generici - nel corso del vertice di giovedì scorso in Prefettura, al quale hanno preso parte, tra gli altri, anche i ministri Alfano e Orlando (Interni e Giustizia), e il vicepresidente del Csm Legnini. È una questione numerica e di organizzazione del lavoro, negli uffici chiave del Palazzo di giustizia, dove si gioca la partita più delicata in materia di contrasto all'illegalità: mancano all'appello almeno un migliaio di casi, tutte posizioni per le quali sono state confezionate richieste di arresto della Dda di Napoli.

Parliamo di prima e seconda area - per usare una terminologia interna alla Procura di Napoli - vale a dire delle richieste frutto del lavoro dei pool coordinati dagli aggiunti Filippo Beatrice e Giuseppe Borrelli, rispettivamente a capo delle indagini che riguardano il crimine cittadino e quello dell'hinterland, compresa la zona dei cosiddetti clan casalesi. Dall'altra parte della catena, almeno in questa prima fase di valutazione, ci sono i 45 giudici per le indagini preliminari, chiamati a sostenere processi di primo grado (quelli con la formula del rito abbreviato), a scrivere le motivazioni, ma anche a valutare le esigenze che spingono a firmare arresti e sequestri, decreti che autorizzano intercettazioni e dispositivo di rinvio a giudizio.

E non è tutto. Sono sempre i gip di Napoli a doversi occupare dell'amministrazione giudiziaria dei beni sequestrati, che a Napoli vanta una sorta di primato nazionale: per volere dei vertici della sezione gip (rappresentata dal presidente Giustino Gatti e dal vicario Bruno D'Urso), a Napoli è stato creato da qualche anno un albo di professionisti chiamati come amministratori dei beni sequestrati, per assicurare trasparenza e efficienza nella gestione dei patrimoni al centro di indagini e processi. Resta una sorta di gap, di disavanzo, che suscita scalpore. Droga, estorsione, omicidi, altri reati aggravati dal fine mafioso: sono questi i fatti che stanno al centro di decine di inchieste, che contemplano a loro volta centinaia di indagati.

ilmattino.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

7 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

8 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

9 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra

10 Scuola superiore dell''amministrazione penitenziaria di Roma intitolata alla memoria di Piersanti Mattarella


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

5 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

6 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

7 In corso operazione del NIC della Polizia Penitenziaria: arrestate le mogli dei fratelli del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

8 Ho visto cose che voi umani …

9 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro

10 Chi non riesce a contraddire il ragionamento, aggredisce il ragionatore