Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Mariastella Gelmini al Ministero della Giustizia?

Notizia del 05/07/2011 - ROMA

Mariastella Gelmini al Ministero della Giustizia?

letto 1822 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Con la nomina di Angelino Alfano a segretario politico del Popolo della Libertà, un posto è rimasto vacante nel governo di Silvio Berlusconi: quello del Ministero della Giustizia. Le ultime indiscrezioni politiche, tuttavia, avrebbero già designato la contestatissima Mariastella Gelmini come sostituta di Alfano.

Attuale Ministro dell’Istruzione e famosa per i suoi tagli alla scuola pubblica e alla ricerca universitaria, la Gelmini potrebbe essere sostituita a sua volta da Maurizio Lupi, il più papabile per ricoprire questo ruolo. Si tratta, tuttavia, di una candidatura che non stupisce, perché il carattere decisamente assertivo della Gelmini potrebbe spianare la strada alla tanto agognata riforma giudiziaria voluta da Silvio Berlusconi.

In effetti, la sua esperienza all’istruzione si è rivelata più come una sorta di esecuzione materiale dei voleri di Giulio Tremonti che una vera nota innovativa per la scuola. Famoso e discusso, ad esempio, è stato il suo intervento alla trasmissione Ballarò, quando ha dimostrato di non essere a conoscenza dei tagli effettuati all’educazione dal ministro leghista, riduzioni economiche che lei stessa ha controfirmato. Lo stesso potrebbe avvenire, perciò, anche in sede alla giustizia: la Gelmini appare il candidato più idoneo per realizzare, senza troppi intoppi, il programma di Berlusconi.

I rumor trapelati online, tuttavia, sembrano andare ben oltre al Ministero della Giustizia. Data l’apertura odierna del Presidente del Consiglio alle primarie per le elezioni del 2013, c’è anche chi ipotizza che la Gelmini possa candidarsi per la leadership del Pdl. Ipotesi, questa, che non trova però ufficiale conferma dalla diretta interessata.

I social network, infine, non sembrano aver accolto favorevolmente la notizia del trasferimento della Gelmini in seno alla giustizia: la reazione diffusa è tra il basito e l’indignato, segno di come il lavoro svolto all’Istruzione non abbia affatto colto i favori dei cittadini, o almeno di quelli avvezzi alla comunicazione in Rete.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela