Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Mario Mantovani in carcere: "non posso che parlar bene della grande professionalità della Polizia Penitenziaria"

Polizia Penitenziaria - Mario Mantovani in carcere:


Notizia del 21/10/2015 - MILANO
Letto (1420 volte)
 Stampa questo articolo


Un tiepido sole autunnale scalda le panchine di piazza Filangieri, dove camminano avvocati distratti e nonne con i bambini. Ma dentro fa freddo, molto più freddo...
Riscaldamento quasi inesistente nelle piccole celle di San Vittore, uno dei carceri considerati tra i più sovraffollati e fatiscenti d’Italia. È qui, in unastanzetta a tre letti, due a castello, che Mario Mantovani da una settimana è stato rinchiuso, e vive, insieme ad altri due detenuti.

Una somma di “ex” gli pesa sull’anima: ex vicepresidente della Regione, ex assessore alla Sanità lombarda, ex senatore, ex sindaco di Arconate, ex uomo di fiducia di Silvio Berlusconi. Per lui oggi il carcere con le accuse di concussione, corruzione e turbativa d’asta, e un fresco rifiuto degli arresti domiciliari nonostante le undici ore complessive di interrogatorio e i 65 anni compiuti lo scorso luglio. È provato ma non si perde d’animo:«È una prova dura, la più dura della mia vita - dice - ma sono sereno perché so di poter dimostrare le mie ragioni». Ieri per la prima volta ha potuto incontrare e abbracciare la moglie e la figlia, e ha parlato al consigliere regionale di Forza Italia Fabio Altitonante: «Ho trovato grande umanità qui - dice - certo più dentro che fuori. E non posso che parlar bene della grandeprofessionalità della Polizia Penitenziaria».

Una concessione alla commozione: «Mi viene il magone solo la sera alle otto, quando chiudono la porta della cella...». Per il resto le giornate trascorrono uguali: sveglia alle otto del mattino, tante ore a leggere in biblioteca. E proprio come quando era sindaco ad Arconate, gli altri detenuti del braccio vanno a chiedergli consiglio. Lui in tuta e scarpe da ginnastica, passeggiando nel corridoio, non fa fatica a chiacchierare. Tanto meno ad aprire i quaranta telegrammi di solidarietà che gli arrivano ogni giorno. Poi per distrarsi c’è la cucina: «La migliore specialità - riesce a scherzare - sono gli spaghetti alla carcerata: provola e salame piccante. Poi c’è il pollo alla San Vittore...». E domani, giovedì, è giorno di spesa.  Perché per combattere la disperazione e sopravvivere alla noia del cibo carcerario, i detenuti cucinano coi fornelletti. Aspettando, lui come gli altri, che le ore, sempre uguali, passino...

ilgiorno.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

10 Riordino carriere: risultati di un sondaggio rivolto al personale