Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Maxirissa tra detenuti nel carcere di Reggio Emilia, Sappe: nessuno prende provvedimenti

Polizia Penitenziaria - Maxirissa tra detenuti nel carcere di Reggio Emilia, Sappe: nessuno prende provvedimenti


Notizia del 04/01/2016 - REGGIO EMILIA
Letto (1512 volte)
 Stampa questo articolo


È l'ennesimo scontro che si registra nella casa circondariale di Reggio Emilia. Sindacati di Polizia Penitenziaria denuncia: "Nessuno prende provvedimenti". Una maxirissa, scoppiata domenica sera nel carcere di Reggio Emilia, ha coinvolto un gruppo di tunisini e albanesi, tutti detenuti per reati di droga. "Solo grazie al pronto intervento della Polizia Penitenziaria è stato evitato il peggio" sono le parole di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe, e Francesco Campobasso, segretario regionale.

A riportare le ferite più serie è stato un tunisino, curato nell'infermeria del carcere. Non è la prima volta che si parla di risse dentro il carcere della Pulce. Una situazione che i sindacati hanno denunciato più volte e che, spiegano, "si caratterizza ormai da più di un anno per le continue aggressioni tra detenuti, nonché contro la Polizia Penitenziaria, da parte degli stessi detenuti. Tutto questo è determinato anche dall'assenza di regole precise e, spesso, dalla mancata adozione di provvedenti adeguati, necessari per ripristinare ordine e disciplina.

Tutti i detenuti godono del regime aperto, compresi coloro che si rendono responsabili di gravi episodi di violenza". Secondo il sindacato è "giunto il momento di un'inversione di tendenza, a cominciare da un immediato cambio del vertice, palesemente inadeguato a comandare ed a gestire una situazione che ormai sta sfuggendo di mano a tutti".

Gazzetta di Reggio

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

5 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

8 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

4 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 La perquisizione straordinaria

7 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Video: detenuti che puliscono i parchi di Roma accompagnati dalla Polizia Penitenziaria