Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Ministero della Giustizia, debiti per 690 milioni di euro con i Comuni che ora passano alle vie legali

Polizia Penitenziaria - Ministero della Giustizia, debiti per 690 milioni di euro con i Comuni che ora passano alle vie legali


Notizia del 29/09/2016 - ROMA
Letto (1310 volte)
 Stampa questo articolo


Il comune di Bologna, guidato dal molto poco renziano sindaco dem Virginio Merola, ha deciso che la pazienza è finita. E che con lo Stato se la vedranno in tribunale. Determinato com'è a recuperare quei 40 milioni di euro di spese sostenute per mandare avanti in questi anni aule e uffici giudiziari della città, che Roma non ha ancora rimborsato a Palazzo D'Accursio. Soldi che basterebbero al primo cittadino per mettere in sicurezza il bilancio "fino al 2021".

Dopo la sfilza di richieste al governo cadute nel vuoto, a ottobre si terrà l'udienza che trascina il ministero della Giustizia davanti al giudice, sebbene la querelle sui rimborsi investa di striscio anche il dicastero dell'Economia. "Che lo Stato sia inadempiente, che i cittadini abbiano pagato le spese giudiziarie e debbano fare causa allo Stato - accusa Merola - al ministero, non va affatto bene".

Ma il paradosso bolognese non è un unicum. Il problema dei costi anticipati dagli enti locali dal 2011 al 2015 - quando la gestione economica è passata al ministero - riguarda parecchie amministrazioni. E pesa sui conti pubblici per 690 milioni di euro. A tanto, ha calcolato l'Anci, ammonta infatti il gigantesco credito vantato nei confronti di via Arenula, "il più rilevante verso il ministero della Giustizia della storia repubblicana". La cifra complessiva si riferisce agli anni 2012, 2013, 2014 e 2015 (8 mesi su 12), cui vanno aggiunti anche i 30 milioni utili a coprire la quota del 30% di rimborso della annualità 2011 e i 60 milioni per il 2012, per un totale di circa 690 milioni di euro, spiega l'Anci.

Risorse che dovrebbero rientrare in cassa e che invece mettono in crisi i bilanci. La centralizzazione della gestione degli uffici giudiziari avviata dal primo settembre del 2015, infatti, non ha risolto il guaio degli arretrati. "Apprezzabile è lo sforzo che ha fatto il governo, riportando in capo ad esso le spese, ma ora l'impegno deve essere totale risarcendo i comuni". Che hanno provveduto a mandare avanti i tribunali certi di ricevere il contributo "che era sempre stato pari a circa 80% della spesa totale", ricorda l'associazione. Le anticipazioni che il ministero della Giustizia ha erogato "non sono assolutamente congrue". In alcuni casi la patata bollente è finita tutta nelle mani della giustizia amministrativa e civile, che ha riconosciuto le ragioni del risarcimento. L'Anci ricorda di aver già avanzato "a più riprese una proposta graduale e di importo ragionevole, pari a 30 milioni annui, per chiudere definitivamente la questione".

Il Giornale

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

3 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia