Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Ministro Severino: Colloqui in carcere con Provenzano già trasmessi all'autorità giudiziaria

Polizia Penitenziaria - Ministro Severino: Colloqui in carcere con Provenzano già trasmessi all'autorità giudiziaria


Notizia del 10/08/2012 - ROMA
Letto (2169 volte)
 Stampa questo articolo


«Sono state segnalate all'autorità giudiziaria le relazioni di servizio in cui si faceva riferimento a colloqui parlamentari-detenuti in regime di 41 bis». Lo riferisce in una nota il ministero della Giustizia a proposito della vicenda - rivelata dal Corriere della Sera - che ha visto interessati due parlamentari presso istituti penitenziari in cui sono reclusi detenuti in regime di 41 bis. Il ministro Paola Severino «già da giorni ha verificato che le relazioni di servizio nelle quali si segnalavano le peculiarità dei colloqui fossero state trasmesse all'autorità giudiziaria competente, ricevendone conferma».

LA NOTA - Nella nota si aggiunge che quindi, «sempre dallo scorso 3 agosto, il Guardasigilli ha dato disposizione» all'Ufficio di gabinetto del ministero affinchè, attraverso il capo del Dap i direttori degli istituti «fossero sensibilizzati a una puntuale osservanza delle disposizioni previste dall'articolo 67 dell'ordinamento penitenziario che regola le visite dei parlamentari negli istituti penitenziari, sollecitando l'intervento diretto o l'interruzione della conversazione qualora essa travalichi i limiti della visita e si trasformi in colloquio su procedimenti in corso».
 
LE REAZIONI - E l'articolo pubblicato dal Corriere della Sera ha suscitato un vespaio di polemiche, inducendo il ministro a questo chiarimento. «Sconcerta il tour carcerario con incontri con boss di Cosa Nostra da parte di parlamentari di sinistra. C'è un altro capitolo da scoprire dopo quello che investe Scalfaro, Conso e Mancino? Il ministro Severino chiarisca subito cosa è successo», dice il capogruppo del Pdl al Senato Maurizio Gasparri secondo il quale «potremmo essere di fronte ad un abuso delle prerogative parlamentari per finalità misteriose e inquietanti, soprattutto se ricollegate a precedenti vicende del senatore che ha incontrato i boss». E ha rincarato Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo vicario del Pdl al Senato: «Sull'uso e abuso dello strumento del pentitismo e sul rischio di inquinamento derivante da operazioni improprie in questi anni abbiamo visto molto, ma evidentemente non avevamo ancora visto tutto. La notizia di un 'tour' nelle carceri italiane in una sorta di colloqui investigativi con boss della criminalità organizzata come Provenzano, Graviano, Bidognetti e Cinà per sollecitarli a diventare collaboratori di giustizia, prospettando anche i vantaggi che la legge attribuisce ai figli dei pentiti, è sconcertante».
 
Corriere.it
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

3 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

4 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

5 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria