Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Ministro Severino in visita alle carceri di Genova e Milano, lunedì e martedì

Polizia Penitenziaria - Ministro Severino in visita alle carceri di Genova e Milano, lunedì e martedì


Notizia del 08/07/2012 - GENOVA
Letto (2288 volte)
 Stampa questo articolo


Proseguono le visite del guardasigilli, Paola Severino, agli istituiti penitenziari. Il ministro - informa una nota di Via Arenula - sarà a Genova e a Milano all’inizio della prossima settimana, nelle giornate di lunedì nove e martedì dieci luglio.
 
«Con la sua presenza, il ministro - spiega la nota - intende comunicare una profonda vicinanza ai detenuti e al personale di Polizia Penitenziaria nel difficile periodo estivo». Accompagnata dal capo del Dap, Giovanni Tamburino, la guardasigilli è attesa, lunedì mattina, alle ore 10:00, alla casa circondariale di Genova Marassi, e, alle ore 11:15, al carcere femminile di Genova Pontedecimo. La giornata di incontri continua con l’arrivo, alle ore 15:30, alla casa di reclusione di Milano Opera e si conclude con la visita, prevista per le ore 17:30, ai detenuti ed al personale della casa circondariale di San Vittore, sempre nel capoluogo lombardo.
 
Martedì mattina, inoltre, doppio incontro del ministro con detenuti e personale degli istituti penitenziari milanesi: alle ore 9:00, è attesa alla casa di reclusione di Bollate, mentre alle ore 11:00 è prevista la visita all’ Istituto a custodia attenuata per detenute madri.
 
Severino, dalla sua nomina a ministro, «ha già visitato l’istituto di Cagliari Buoncammino, quelli di Is Arenas e Sassari, oltre che le strutture emiliane della Dozza e di Castelfranco Emilia. Quando, lo scorso 4 luglio, aveva visitato la casa circondariale di Rieti, aveva sottolineato di aver voluto iniziare il giro nelle carceri, in concomitanza con l’arrivo dell’estate, `perché so che e´ il periodo peggiorè anticipando la sua prossima visita all’istituto penitenziario di Poggioreale», conclude la nota.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

4 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

5 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 In sezione comme a la guerre

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela