Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Motivazioni sentenza Cucchi, Sappe: ora chiedete scusa alla Polizia Penitenziaria per le accuse infamanti!

Polizia Penitenziaria - Motivazioni sentenza Cucchi, Sappe: ora chiedete scusa alla Polizia Penitenziaria per le accuse infamanti!


Notizia del 03/09/2013 - ROMA
Letto (1629 volte)
 Stampa questo articolo


“Le motivazioni della sentenza con cui la Terza Corte d’Assise di Roma lo scorso 5 giugno ha condannato sei medici ed assolto i tre agenti di Polizia Penitenziaria per la morte di Stefano Cucchi ci inducono a tornare a chiedere al Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, che pure ebbe a esprimere 'solidarietà' alla sorella di Cucchi, di tutelare e difendere l’onorabilità del Corpo di Polizia Penitenziaria e dei suoi appartenenti che furono oggetto in quei giorni, in quelle settimane, in quei mesi, di un linciaggio mediatico senza precedenti.

Non è possibile continuare ad assistere, leggere e ascoltare dichiarazioni francamente inaccettabili di chi dimostra di non aver alcun rispetto per i giudici e pensa che la giustizia esista solo quando avalla un proprio personale convincimento. Le sentenze si rispettano sempre, anche quando non soddisfano. E le motivazioni della sentenza dello scorso giugno rafforza questo nostro convincimento" . Lo dichiara Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

“E’ sbagliato e ingiustificato strumentalizzare le tragedie umane. Lo dovrebbero sapere, e bene, coloro che non hanno atteso un attimo a mettere sulla graticola i poliziotti penitenziari, accusandoli da subito - senza prove! - di essere i responsabili della morte del povero Cucchi. La Polizia Penitenziaria salva i detenuti dai suicidi o dalla morte certa per ingestione di pile e lamette, sventa le risse e le colluttazioni tra detenuti pur se spesso in imbarazzante inferiorità numerica. E sarebbe giusto, ora, che tutti coloro che hanno frettolosamente 'condannato' i nostri colleghi della Polizia Penitenziaria chiedessero scusa per le loro accuse infamanti ed ingiuste!”

Il Velino

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook