Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Napoli: detenuti picchiati a Poggioreale, chiusa l''inchiesta 22 agenti indagati

Polizia Penitenziaria - Napoli: detenuti picchiati a Poggioreale, chiusa l''inchiesta 22 agenti indagati


Notizia del 15/08/2016 - NAPOLI
Letto (1920 volte)
 Stampa questo articolo


La Procura chiude con 23 indagati l'inchiesta aperta su presunti maltrattamenti ai danni di detenuti nel carcere di Poggioreale. I pm Giuseppina Loreto e Valeria Rametta hanno firmato nei giorni scorsi gli "avvisi" che hanno raggiunto 22 agenti di Polizia Penitenziaria e un medico. I fatti si riferiscono al periodo compreso fra la fine del 2012 e i primi mesi del 2014. All'attenzione dei magistrati sono finiti i racconti di sei reclusi, che hanno riferito di aver subito misure vessatorie e in alcuni casi anche schiaffi o botte inferte addirittura "con un bastone" da parte del personale. Agli atti anche il racconto di due detenuti che hanno sostenuto di essere stati condotti con la forza, attraversando un intero reparto, in una stanza vuota e priva di arredi denominata "cella zero". Un altro recluso ha affermato di essere stato picchiato mentre rientrava in cella poco dopo un'udienza di consiglio di disciplina e di essere stato anche scaraventato giù dalla sedia a rotelle che utilizzava per problemi di salute. Un altro testimone, affetto da epilessia, ha detto di essere stato chiuso nelle docce, percosso e poi costretto a sottoscrivere una dichiarazione nella quale attestava di essersi procurato accidentalmente la ferita all'arcata sopraccigliare.
I reati ipotizzati a vario titolo dalla Procura vanno dal sequestro di persona per i fatti della cosiddetta "cella zero" all'abuso di autorità, maltrattamenti, lesioni, violenza privata. La parola passa ora alla difesa che ha venti giorni di tempo dalla notifica degli "avvisi" per proporre supplementi d'indagine, chiedere interrogatori o depositate memorie. Gli avvocati degli indagati sono fiduciosi di poter replicare alle contestazioni e di riuscire a provare l'assoluta infondatezza delle accuse perché da loro considerate non credibili, prive di riscontri o smentite da dati obiettivi, ad esempio attraverso l'esibizione della documentazione relativa ai turni di presenza, da cui emergerebbe che alcuni indagati non erano neppure in servizio quando si sarebbero verificati gli episodi. La parola tornerà poi ai pm che dovranno decidere se e per quali indagati chiedere poi il rinvio a giudizio.

 

fonte: La Repubblica


 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali

10 Dal carcere di Padova detenuto gestiva traffico di droga in Sicilia con computer e pizzini


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario