Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Napoli, operazione antidroga della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Napoli, operazione antidroga della Polizia Penitenziaria


Notizia del 05/04/2014 - AVELLINO
Letto (2528 volte)
 Stampa questo articolo


Imponente operazione antidroga compiuta dai cinofili del Nucleo Regionale Campania Polizia Penitenziaria. Controlli al Varco Cenni del Palazzo di Giustizia di Napoli ed al Carcere di Poggioreale “Giuseppe Salvia”. Dai Distaccamenti Cinofili di Benevento ed Avellino sono partiti diversi automezzi speciali delle Unità Antidroga dei Baschi Azzurri. Nei giorni scorsi, 2 e 3 aprile, uomini e cani poliziotto hanno setacciato l’area metropolitana del quartiere di Poggioreale. Tossicomani e spacciatori in fuga, stanati dai bellissimi esemplari di pastori tedesco della Polizia Penitenziaria. Le operazioni prendono vita su disposizione dell’Ufficio Sicurezza Campania del Ministero della Giustizia. Al Varco Cenni del palazzo di Giustizia è stato fermato un giovane napoletano, D.G. che per motivi di privacy indichiamo solo le iniziali del nome, il quale si stava recando in un’aula dello stesso Tribunale per essere giudicato per altri reati. Il cane Umea, condotto dall’Assistente Capo Maglio Giovanni, non ha avuto dubbi quando l’ha segnalato. I successivi accertamenti consentivano di rinvenire dell’hashish sulla persona. Immediatamente il fermato è stato differito all’Autorità Prefettizia per violazione della legge Stupefacenti. Subito dopo, i cani antidroga Barry, partner del Sovrintendente Pace Antonio, ed Anja, partner dell’Assistente Capo Marino Vincenzo, hanno segnalato la presenza di droga nelle aiuole antistanti all’ingresso Cenni. A seguito dei controlli è stato possibile rinvenire dosi di hashish nell’erba. Ignoti, quindi, alla vista dei cani poliziotto, si sono sbarazzati dello stupefacente certi di essere scoperti dalle Unità Specializzate. Il giorno successivo è toccato al Carcere di Poggioreale. Gli uomini dell’antidroga in operazione congiunta con i colleghi del Reparto “Giuseppe Salvia” hanno impedito che spacciatori consegnassero stupefacenti alla popolazione detenuta. Infatti, la lupa sannita Zolly, condotta dall’Assistente Sandullo Angelo, ha segnalato la presenza di droga in un cestino di rifiuti. Anche in questo caso derivati della cannabis gettati nei rifiuti da ignoti per non essere arrestati. Meno fortunato un altro ragazzo che si era recato in visita al genitore recluso. Anja, lupa irpina, l’ha smascherato; diversi grammi di hashish nel portafogli gli sono costati il differimento all’Autorità competente. Alle operazioni hanno preso parte anche le Unità Cinofile composte dall’Assistente Capo Napolitano Francesco e dal cane antidroga Buk, dall’Assistente Capo Claudio Riccardi e dal cane antidroga Ulla, dall’Assistente Sabatino Della Monica e dal cane antidroga Bella, dall’Assistente Capo Ambrosone Vittorio e dal cane antidroga Peppe, dall’Assistente Capo Falco Umberto e dal cane Hiro. Le operazioni tecniche sono state coordinate dall’Istruttore antidroga della Campania Assistente Capo Testa Gerardo. Le attività di polizia sono state coordinate dagli Ufficiali di Polizia Giudiziaria Giuseppe Catalano, Pace Antonio dell’Antidroga Campania e Iervolino Luigi del Reparto “Giuseppe Salvia”.

irpinanews 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

2 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

3 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

4 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

5 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

6 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

7 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

8 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare

9 Al via il concorso per agenti di Polizia Penitenziaria: 197 posti disponibili

10 Detenuti ottenevano misure alternative per lavorare, ma le ditte erano false e il lavoro inesistente


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

3 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

4 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

5 Il piano per azzerare la memoria della Polizia Penitenziaria con la scusa del decreto trasferimenti

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

9 Dopo la circolare sul pacco dell''Ente Assistenza e Carità, i dubbi sulla nuova circolare: pagamenti vitto uniformi e armi

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria