Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Nicola Gratteri: 20mila posti in più nelle carceri e mafiosi lavorino gratis per pulire boschi e spiagge

Polizia Penitenziaria - Nicola Gratteri: 20mila posti in più nelle carceri e mafiosi lavorino gratis per pulire boschi e spiagge


Notizia del 03/02/2018 - ROMA
Letto (3777 volte)
 Stampa questo articolo


‘Kronos, il tempo della scelta’. Questo il titolo della trasmissione di Rai2, registrata un paio di giorni fa ma andata in onda stasera, a cui ha partecipato il capo della Dda di Catanzaro Nicola Gratteri.

 

Ma l’alto magistrato ha parecchio da dire (al di là delle anticipazioni fornite da alcuni organi di stampa) come ad esempio riservare l’ennesima scudisciata ai politici che arriva quando gli viene riproposto il quesito sulla mancata nomina governativa da parte dell’ex premier Matteo Renzi. “Lo ripeto – afferma al solito il procuratore – sono felice di lavorare a Catanzaro. Mi ero messo gratuitamente a disposizione, e se ne ricorressero le condizioni lo farei ancora, per suggerire un percorso di profondo rinnovamento del sistema penale, giudiziario e detentivo, italiano. Ma inizio a perdere le speranze sull’utilità di un nostro aiuto. Finora, infatti, è sempre successo che siano andati nella direzione esattamente opposta a quella indicata”.

La dote fondamentale del prossimo ministro della Giustizia. “Io non ricoprirò – asserisce perentorio – questo delicato e importante ruolo nell’immediato futuro, perché dai sondaggi si delinea uno scenario in cui non ci sarà una maggioranza tale da consentire a uno schieramento di fare certe riforme. Mi riferisco a mutamenti radicali del Codice Penale e di Procedura Penale, oltreché dell’Ordinamento Giudiziario, che sono invece indefettibili. Ecco allora che il prossimo Guardasigilli dovrà avere tanto coraggio. Bisognerebbe però subito dare impulso alla costruzione di quattro o cinque nuove carceri da 6mila posti. Basti pensare che negli Stati Uniti ce ne sono alcune in grado di contenere 18mila detenuti. Qui da noi, al contrario, per non pagare una multa salatissima all’Ue (per il regime detentivo interno, ndr) si sono addirittura allargate le maglie. Ebbene si faccia una concreta rieducazione del condannato, magari costringendo un capomafia 50enne che mai ha lavorato a impegnarsi seriamente per otto ore al giorno. Un metodo peraltro sperimentato con successo nelle comunità terapeutiche per i tossicodipendenti ”.

catanzaroinforma.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

8 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

9 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Ma chi siamo?

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia