Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
No alla legge italiana che esclude la lavoratrice in maternità dal corso di formazione

Polizia Penitenziaria - No alla legge italiana che esclude la lavoratrice in maternità dal corso di formazione


Notizia del 07/03/2014 - ROMA
Letto (1217 volte)
 Stampa questo articolo


La sig.ra XX supera il concorso del 2009 per la nomina a vice commissario della Polizia Penitenziaria e il 5 dicembre 2011 viene ammessa a partecipare al corso di formazione teorico-pratico di 12 mesi, con inizio fissato per il successivo 28 dicembre, ma il 7 dicembre 2011 la sig.ra XX partorisce, venendo così posta in congedo obbligatorio di maternità per tre mesi.
A gennaio 2012, però, l’Amministrazione penitenziaria le comunica che, in applicazione dell’art. 10, comma 2, del D.Lgs. n. 146/2000, dopo i primi 30 giorni del congedo di maternità, verrà dimessa dal corso, con perdita della retribuzione, precisando che sarebbe stata ammessa di pieno diritto a frequentare il corso successivamente organizzato. La sig.ra XX ha così promosso due ricorsi al TAR Lazio, il quale, a sua volta, ha chiesto alla Corte di Giustizia di esaminare la questione alla luce dell’interpretazione della direttiva 2006/54 sulla parità di trattamento fra uomini e donne.
Gli eurogiudici hanno bocciato la disposizione perché contraria al diritto dell’Ue, in quanto impedisce alla lavoratrice di beneficiare, come i suoi colleghi, di un miglioramento delle condizioni di lavoro: essi hanno avuto la possibilità di seguire il corso per intero e di accedere, prima di lei, al superiore livello di carriera di vice commissario, percependo al contempo la retribuzione corrispondente. Tale esclusione automatica non è conforme al principio di proporzionalità, e peraltro le autorità competenti non sono obbligate a organizzare il corso a scadenze predeterminate.
Per ovviare a ciò le autorità nazionali potrebbero predisporre, per colei che rientra dalla maternità, corsi paralleli di recupero equivalenti, in modo tale che questa possa essere ammessa in tempo utile all’esame e accedere il prima possibile a un livello superiore di carriera. La direttiva 2006/54 ha effetto diretto e il TAR Lazio potrà disapplicare all’occorrenza, di propria iniziativa, qualsiasi disposizione nazionale contraria.
Corte di Giustizia dellUe, sentenza del 6 marzo 2014 (C‑59512)

ipsoa 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?

3 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

4 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

5 Pavia, ambulante vendeva berretti della Polizia Penitenziaria senza licenza. Condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione

6 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

7 Primo avvocato pentito di camorra: sfruttava il suo incarico da difensore per far circolare i messaggi tra i boss

8 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

9 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

10 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Riordino delle Carriere: Il parere delle Commissioni parlamentari

4 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

5 Operazione antidroga di NIC Polizia penitenziaria e Carabinieri: arresti a Rebibbia

6 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

7 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

8 Preso anche il terzo e ultimo evaso di Firenze Sollicciano

9 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

10 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...