Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Non riconosciamo Alfano come interlocutore: la Consulta Sicurezza continua la protesta

Polizia Penitenziaria - Non riconosciamo Alfano come interlocutore: la Consulta Sicurezza continua la protesta


Notizia del 18/09/2014 - ROMA
Letto (1494 volte)
 Stampa questo articolo


«Prendiamo atto delle dichiarazioni del governo in merito al reperimento di risorse per il tetto retributivo che vanno nella direzione di quanto  richiesto fin dal 27 agosto con la manifestazione »Doniamo il sangue ai cittadini«, ma  attendiamo di vedere qualcosa di scritto e di ufficiale, al di là dei comunicati stampa, per  esprimere il nostro consenso e soprattutto ci chiediamo: dove sono le coperture?».

 

È  quanto affermano Gianni Tonelli, Donato Capece, Marco Moroni e Antonio Brizzi, segretari  generali di Sap, Sappe, Sapaf e Conapo, i sindacati autonomi riuniti nella «Consulta  sicurezza», in merito alla questione dei tagli alla Pubblica amministrazione che  riguarderebbero anche le Forze armate e di polizia. «Si pensa forse - proseguono - di  ridurre ancora le assunzioni o proseguire nel piano tagli di uffici e presidi nelle prossime  settimane? In particolare ci chiediamo: da quando parte la l'abolizione del tetto? Dal 31 dicembre 2014, come già previsto dalle norme attualmente in vigore, o verrà anticipato  come promesso dai ministri Pinotti e Alfano? Il provvedimento avrà efficacia piena e immediata o andrà a step partendo solo dagli avanzamenti di grado e poi in seguito si parlerà di assegni di funzione?». «Cosa ne sarà di questi quattro anni di sospensione? Chi maturerà il primo gennaio 27 anni di servizio avrà titolo al relativo trattamento economico o dovrà attendere quattro anni? E la questione degli arretrati?

C'è chi canta vittoria e chi come noi dice: carta canta! Dunque restiamo mobilitati e anzi rilanciamo il nostro stato di agitazione. Il 23 settembre ci asterremo per tre ore dal lavoro in tutta Italia, mentre il 24 saremo in piazza Ss. Apostoli, a Roma, per manifestare. Sino a fine mese continueremo il nostro presidio a Montecitorio e l'operazione »#piazzapermanente« sino a fine anno con il nostro camper che gira l'Italia per raccogliere firme e riformare la sicurezza», concludono gli autonomi della «Consulta sicurezza».

Siulp e cartello dei ventidue: tutto chiacchiere e percentuali …

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Si è tolto la vita impiccandosi il Poliziotto penitenziario accusato dalla figlia di averla violentata

2 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

3 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

4 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

7 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

8 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

9 Movimento cinque stelle: il decreto di riforma dell''ordinamento penitenziario serve a smantellare il 4-bis, un regalo ai detenuti pericolosi

10 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

3 Dopo dieci anni di blocco contrattuale, un rinnovo da sfigati ... un misero caffè al giorno

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

7 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

8 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

9 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione

10 Il martirio di Germana Stefanini