Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Nonnina porta 5 pasticche di subutex al nipote in carcere: denunciata dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Nonnina porta 5 pasticche di subutex al nipote in carcere: denunciata dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 23/04/2015 - TORINO
Letto (1778 volte)
 Stampa questo articolo


Una donna italiana di 76 anni è stata denunciata ieri dalla Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Torino dopo essere stata sorpresa in possesso di 5 pastiglie di subutex destinate al nipote detenuto. A darne notizia è il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE.

Donato CAPECE, segretario generale del SAPPE, commenta: “La donna era entrata in carcere a Torino ieri pomeriggio per sostenere il colloquio con il nipote, un detenuto italiano di 28 anni ristretto al Padiglione B con fine pena agosto 2016 per i reati di furto, ricettazione, rapina e lesioni. Il tentativo di consegnargli le 5 pastiglie di droga sintetica, che il detenuto ha tentato di nascondere nella cavità orale, è stato però immediatamente scoperto dai poliziotti penitenziari, che hanno sequestrato il subutex e denunciato la donna. Una importante operazione di servizio, per la quale vanno al Reparto di Polizia Penitenziaria di Torino il nostro apprezzamento e le nostre felicitazioni, che conferma l’alto livello di professionalità dei Baschi Azzurri”.

Capece evidenzia come resti molto alto il numero dei detenuti tossicodipendenti e di come ciò ha determinato un nuovo profilo operativo per il Personale di Polizia Penitenziaria: “Statisticamente, un detenuto su tre/quattro è tossicodipendente e questo fa comprendere come sia reale e costante il serio pericolo che si tenti di introdurre sostanze stupefacenti in carcere. L’hashish, la cocaina, l’eroina, la marijuana e il subutex - una droga sintetica che viene utilizzata anche presso il SERT per chi è in trattamento – sono quelle che più diffuse e sequestrate dai Baschi Azzurri. Ovvio che l’azione di contrasto, diffusione e consumo di droga in carcere vede l’impegno prezioso della Polizia Penitenziaria, che per questo si avvale anche delle proprie Unità Cinofile. Molto si sta facendo, tanto vi è ancora da fare per stroncare il fenomeno”.

ogginotizie.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”