Aprile 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2016  
  Archivio riviste    
Numerosi Poliziotti penitenziari e funzionari uccisi in un carcere del Messico durante un tentativo di evasione

Polizia Penitenziaria - Numerosi Poliziotti penitenziari e funzionari uccisi in un carcere del Messico durante un tentativo di evasione


Notizia del 12/02/2016 - ESTERO
Letto (492 volte)
 Stampa questo articolo



Alla vigilia della visita di Papa Francesco, una rivolta in carcere sconvolge il Messico. Un gruppo di detenuti ha appiccato un incendio per distrarre le guardie e favorire un tentativo di fuga e nella prigione di Topo Chico, a Monterrey, nello stato di Nuevo León, è stata carneficina. Il quotidiano Reforma on-lineparla di “50 morti e 70 feriti”, mentre secondo El Universal “ci sono più di 40 vittime e almeno 50 feriti”.

Le autorità, che per il momento non hanno dato conferme sul numero delle vittime, parlano di un tentativo di ammutinamento e della conseguente reazione della Polizia Penitenziaria. Tra i morti figurano reclusi, guardie e funzionari, precisano le fonti. Dall’esterno del carcere, dove sono giunti numerosi familiari dei reclusi, si vedono chiaramente colonne di fumo che si alzano dalla struttura.

Secondo le prime ricostruzioni i rivoltosi, appartenenti al gruppo criminale Los Zetas, hanno preso il controllo di un’area del carcere provocando un incendio, mentre dall’esterno si sono verificate delle esplosioni. La rivolta è iniziata all’alba nella più antica prigione dello Stato e tre ore dopo le autorità hanno cercato di sedarla con un ingente dispiegamento di forse di polizia, inclusi membri dell’esercito e della guardia civile di Monterrey. Secondo alcuni testimoni, dall’esterno del carcere si sentivano esplosioni e grida mentre le forze di sicurezza circondavano la zona.In quella che è l’unica informazione ufficiale resa nota finora si sottolinea che “la situazione è sotto controllo dalle ore 01,30″. I media locali confermano che alcuni detenuti sono riusciti a fuggire, ma anche in questo caso non è ancora noto il numero.

In mattinata a Roma il segretario di Stato vaticano, Pietro Parolin, aveva parlato del viaggio del pontefice: “La presenza del Papa in Messico”, ha detto Parolin intervistato dal Centro Televisivo Vaticano,  vuole essere “un aiuto per riscoprire e vivere, nella vita quotidiana, l’annuncio e la testimonianza della misericordia”. La Chiesa è chiamata a “denunciare il male che è presente, alzare la voce contro tutti quei fenomeni negativi, a partire dalla corruzione, dal narcotraffico, dalla violenza, dalla criminalità, che impediscono al Paese di procedere speditamente sulla via del progresso materiale e spirituale”.

Bergoglio sarà in Messico tra venerdì e il 18 febbraio prossimi. Nel corso del pellegrinaggio, sul tema “Missionario della misericordia e della pace”, il Pontefice, tra l’altro, pregherà nella Basilica di Guadalupe, incontrerà le comunità indigene del Chiapas, visiterà un penitenziario e celebrerà la messa a Ciudad Juarez.

ilfattoquotidiano.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria


Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Evaso boss ergastolano della camorra: era in permesso premio a Napoli

2 Auto fatta brillare a Fiumicino: non era della Polizia Penitenziaria

3 Assolti i colleghi della Penitenziaria per il pestaggio del detenuto, difensore: tentativo di inquinamento delle prove da parte della Questura

4 Auto della Polizia Penitenziaria fatta brillare dagli artificieri di Fiumicino per un allarme bomba

5 E deceduto il collega Angelo Mongelli: riconosciuto Vittima del Dovere per l''agguato mafioso del 24 marzo 1981

6 Sesso in carcere, in arrivo le stanze dell''amore per i detenuti. Per il SAPPE è una follia!

7 Chiesto l''ergastolo per il Poliziotto penitenziario che uccise 4 persone lo scorso anno

8 Detenuto lancia le proprie feci contro un Poliziotto penitenziario e poi lo ferisce nel carcere di Sassari

9 Poliziotti e Carabinieri si presentano alle elezioni: il paese con più candidati che votanti

10 Celle aperte in tutte le carceri, Unione camere penali: se entrano i telefonini la colpa è di chi non controlla


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Direzione Distrettuale Antimafia indaga sul Concorso per Agenti di Polizia Penitenziaria

2 Annuale 2016 e Festa della Repubblica del 2 giugno: ma che bella figura!

3 Annuale 2016 e Festa della Repubblica: Davide batte Golia. La Polizia Penitenziaria avrà il Presidente della Repubblica e il Comando del Settore.

4 Il corridoio magico del Capo DAP ci riprova: partono nuove proposte di avanzamento per meriti eccezionali

5 Festa della Repubblica del 2 giugno: lo avevamo detto che avremmo fatto una figura di m.

6 Concorso Agenti Polizia Penitenziaria: interrogazione parlamentare per conoscere se corrispondano al vero i tentativi di infiltrazione camorristica

7 Avanzamenti regalati: io ho ormai ho perso la fiducia, ma non la voglia di combattere per le regole uguali per tutti

8 Le Fiamme Azzurre acquistano una stella: Giusy Versace

9 Aridatece l’art. 14 bis

10 La Sorveglianza dinamica non può prescindere dal coniugare obiettivi di sicurezza e trattamento