TERAMO - Primo giorno con l'area riservata per la sosta delle categorie protette nell'area antistante il II Lotto dell'ospedale Mazzini di Teramo e prime proteste e qualche ingorgo." />

  Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Nuova area di sosta per la Polizia Penitenziaria davanti all''ospedale Mazzini di Teramo

Polizia Penitenziaria - Nuova area di sosta per la Polizia Penitenziaria davanti all''ospedale Mazzini di Teramo


Notizia del 03/04/2016 - TERAMO
Letto (857 volte)
 Stampa questo articolo


TERAMO - Primo giorno con l'area riservata per la sosta delle categorie protette nell'area antistante il II Lotto dell'ospedale Mazzini di Teramo e prime proteste e qualche ingorgo. Da oggi infatti, è stato attuato il riordino annunciato degli stalli dedicati alla sosta, fortemente voluto della Associazioni Aned e Fidas, che rivendicavano il diritto di parcheggio dedicato ad alcune categorie protette. Barriere automatiche a consenso controllano infatti l'accesso all'area, in modo da consentire l'ingresso per la sosta che da oggi conta 6 stalli riservati a disabili, 14 ai dializzati, 18 ai donatori di sangue e due per i medici reperibili. Inoltre, ci sono aree per la fermata della Polizia Penitenziaria, per il carico e scarico delle merci e per l'emergenza. Considerata la novità e gli ingorghi di stamattina, causati da chi non era a conoscenza della novità e che accedeva all'area adesso interdetta ai non autorizzati, per i prossimi due giorni l'accesso sarà vigilato da personale della Gsa, l'impresa che gestisce i servizi antincendio della Asl teramana. Si diceva delle proteste: se da un lato l'iniziativa organizzativa ha soddisfatto le esigenze delle categorie protette, dall'altro ha acuito le problematiche (e le rivendicazioni) del personale ospedaliero che adesso ha maggiori difficoltà a trovare un posto auto durante l'orario lavorativo nella zona interdetta. 

 

emelle

STATISTICHE CARCERI REGIONE ABRUZZO
Statistiche carceri Regione Abruzzo







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia