Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Nuove BR scrivono ai no TAV, direzione del carcere: i due brigatisti possono scrivere quello che vogliono a chi vogliono

Polizia Penitenziaria - Nuove BR scrivono ai no TAV, direzione del carcere: i due brigatisti possono scrivere quello che vogliono a chi vogliono


Notizia del 22/09/2013 - CATANZARO
Letto (2123 volte)
 Stampa questo articolo


Sono detenuti nel carcere di Catanzaro (località Siano) e non hanno la loro corrispondenza sottoposta a controlli i due esponenti delle Nuove Br, Alfredo Davanzo e Vincenzo Sisi, che con un messaggio inviato ai No Tav sono entrati "a gamba tesa" nei fatti della Val di Susa.

L'invito che i due brigatisti, in carcere dal 2007 con l'accusa di essere esponenti del Partito comunista politico-militare, hanno rivolto ai No Tav a fare compiere alla loro azione "un passo avanti" oppure "arretrare", con una sollecitazione implicita a dare una connotazione terroristica alla loro battaglia, pur se respinto dai contestatori della linea ferroviaria veloce Torino-Lione, che lo hanno definito "una provocazione", ha ugualmente dell'inquietante.

Dal carcere di Catanzaro, in un settore nel quale sono ospitati alcuni dei terroristi considerati a più alta pericolosità, non trapela alcun particolare sulle modalità con le quali Davanzo e Sisi sono riusciti a fare "uscire" il loro messaggio. In questo senso, comunque, non essendoci notizie certe, si ragiona per ipotesi.

E una di queste è che i due esponenti delle Nuove Br, essendo la loro corrispondenza non sottoposta a controlli, abbiano scritto ad un loro conoscente inviandogli il messaggio per i No Tav e incaricandolo di postarlo sul sito "Secours Rouge International", dove così ha avuto la sua visibilità. Non ci sarebbe nulla di misterioso o di rilevante, secondo fonti del carcere, in quanto è avvenuto proprio perché Davanzo e Sisi possono scrivere quel che vogliono a chi vogliono.

Si tratta di capire adesso se l'iniziativa intrapresa dai due brigatisti possa avere conseguenze sul piano penale. La Procura della Repubblica di Catanzaro, non avendo ricevuto alcuna comunicazione formale circa il "messaggio" inviato dai due brigatisti, non ha avviato alcuna inchiesta e non ha affidato, almeno per il momento, alcuna delega d'indagine, alla polizia giudiziaria. Il riserbo nel caso specifico, trattandosi di materia particolarmente delicata e difficile, è massimo. Nulla esclude, comunque, che quanto pubblicato dalla stampa su questa vicenda, rappresentando a tutti gli effetti "notizie criminis", possa fare scattare una specifica indagine.

Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CALABRIA
Statistiche carceri Regione Calabria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

10 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera

10 Modificare l’art. 4 bis? Vanificare il sacrificio di tanti