Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Nuovo carcere di Bari: sarà il "Bollate" del sud

Polizia Penitenziaria - Nuovo carcere di Bari: sarà il


Notizia del 20/06/2013 - BARI
Letto (4030 volte)
 Stampa questo articolo


Nuovo carcere di Bari: iniziano le riunioni istituzionali per decidere come impiegare i 45 milioni di euro disponibili.

Nei prossimi giorni è prevista una riunione istituzionale con il presidente della giunta regionale, Vendola, ed il sindaco Emiliano. Nell’istituto penitenziario fra via Giovanni XXIII e corso Benedetto Croce 478 reclusi a fronte di una capienza per 280 persone. Sono 4.055 i detenuti (oltre settecento stranieri) nelle 11 carceri pugliesi anziché i 2.459 previsti, e 478 solo nella casa circondariale di Bari, anziché 280. E gli agenti di Polizia Penitenziaria sono sotto organico: 396 previsti da una vecchia pianificazione ma attualmente in tutto 380 a Bari, con vari distacchi al Provveditorato.

Il nuovo organico ne prevede per gli istituti pugliesi 2.448: di questi 83 per i servizi vari (Provveditorato e uffici esecuzione penale esterna a Foggia, Taranto, Lecce, Brindisi, Bari). Una manna dal cielo, quindi, la possibilità che venga realizzato un nuovo carcere a Bari, annunciata la settimana scorsa. Entro i prossimi giorni si dovrebbe conoscere la data di una riunione in città fra dirigenti della Direzione amministrativa penitenziaria della Puglia, incaricati del commissario straordinario per il Piano carceri, il prefetto Angelo Sinesio, ed esponenti degli enti locali: il sindaco del capoluogo Michele Emiliano e il presidente della Giunta regionale, Nichi Vendola. Pareri necessari per stipulare l’intesa istituzionale ai fini della localizzazione del nuovo carcere. Già nel 2011, nell’ambito del Piano carceri messo a punto dall’allora commissario straordinario Franco Ionta, c’erano 40 milioni di euro per la realizzazione del nuovo istituto penale nella zona fra Carbonara e Loseto.

Ci fu l’impegno del senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, il sindaco Emiliano dette l’assenso di massima, mentre il presidente Vendola non volle stipulare l’intesa istituzionale in quanto sostenne di non voler passare nella storia della Puglia come colui che aveva contribuito a far costruire carceri. Ma il disagio per i detenuti continua a causa del sovraffollamento e i 40 milioni disponibili sono andati perduti. Ieri, nell’incontro fra il senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri e i vertici del sistema carcerario pugliese e della Casa circondariale di Bari c’è stata la conferma di una nuova disponibilità economica nel piano di edilizia carceraria, come ha rimarcato il provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria Giuseppe Martone: circa 45 milioni di euro.

È stata ieri l’occasione anche per fare il punto sulla questione della sanità in carcere e delle condizioni in cui operano gli agenti di Polizia Penitenziaria. Si è trattato di un primo incontro e altri seguiranno su temi specifici. Nelle intenzioni, il nuovo carcere sarà un “carcere trattamentale” per detenuti con condanne non superiori ai 3 anni e con programmi orientati al recupero attraverso la formazione al lavoro. L’intenzione è di replicare nel Mezzogiorno, per la prima volta, l’esperienza pilota - e apprezzata - del carcere di Bollate, vicino a Milano.

Gazzetta del Mezzogiorno

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

10 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Transito a ruolo civile. È legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

8 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia