Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Nuovo carcere di Brescia: di nuovo tutto fermo

Polizia Penitenziaria - Nuovo carcere di Brescia: di nuovo tutto fermo


Notizia del 20/03/2014 - BRESCIA
Letto (1822 volte)
 Stampa questo articolo


«Entro 15 giorni troverò una soluzione per Canton Mombello». Era il 21 ottobre 2013, cinque mesi fa. L’allora ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri arrivò a Brescia, assicurando di voler risolvere il problema carcere una volta per tutte. In effetti nelle giornate successive i tecnici del commissario del Governo per l’edilizia penitenziaria fecero più di un sopralluogo nelle ex caserme bresciane, da riadattare a nuovo istituto di pena. Sembrava che il ballottaggio tra la «Serini» di Montichiari e la «Papa», in città, dovesse risolversi in poche settimane. Entrambe mostravano criticità: indisponibile la prima, troppo piccola la seconda.

Fatto sta che il tempo è passato, al dicastero della Giustizia è cambiato il ministro, l’ex pm Alfonso Sabella ha sollevato più di un dubbio sul Piano carceri e del nuovo istituto di Brescia si sono perse le tracce. «Non ci sono novità», si limitano a ripetere dagli uffici del commissario. Eppure Brescia dovrebbe essere «la» priorità, ha sospirato ieri il garante dei detenuti Emilio Quaranta. «L’Italia è il fanalino di coda dell’Europa e Brescia dell’Italia» ha spiegato Quaranta. La struttura è vecchia, poco funzionale, non adatta a ospitare attività lavorative, che è invece quello a cui si dovrebbe puntare per «reinserire» i detenuti. Vi è poi il cronico problema del sovraffollamento. La capienza è di 206 persone, si può arrivare a 298, come «limite di tolleranza». Ma a Canton Mombello si viaggia spesso attorno ai 500, 581 la punta massima.

Va detto che a cavallo del nuovo anno 150 carcerati sono stati trasferiti a Cremona, dando un po’ di respiro al carcere di Brescia. Oggi i detenuti sono 336. Una situazione per certi versi mai vista dalle parti di Canton Mombello, ma pur sempre una condizione di sovraffollamento. Quaranta ha ricordato la class action promossa da 355 detenuti; ricorso dichiarato «ammissibile» dalla corte di Strasburgo il cui esito è atteso a maggio, al termine della «moratoria» per il caso Torregiani. Per via del sovraffollamento l’Italia rischia multe milionarie, e il «caso Brescia» può costare caro. Giusto dunque elogiare l’impegno delle associazioni e dei cittadini bresciani che cercano di rendere più vivile la struttura penitenziaria: negli ultimi anni sono arrivati 700 libri, 50 televisori, decine di materassi; sono stati organizzati concerti e imbastite occasioni lavorative.

La norma prevede sgravi fiscali per le aziende che assumono detenuti o organizzano attività produttive negli istituti di pena. Ma il problema di Canton Mombello è che non ci sono spazi sufficienti. «Serve un nuovo carcere», ha ribadito Quaranta, che sia l’ampliamento di Verziano, come ipotizzato ai tempi di Paroli, o l’ex caserma Papa. Massimo Tacconi (Lega) ha invitato a riprendere in mano la prima ipotesi («la Papa non è adatta»), Fabio Capra (Pd) ha risposto spiegando che l’amministrazione agevolerà la costruzione di un nuovo carcere, «ma che il compito spetta allo Stato», ad iniziare dal reperimento delle risorse. Il rischio, va detto, è un altro: che nessuna delle due strade vada in porto.

brescia.corriere.it

Nuovo carcere a Brescia: Cancellieri promette soluzione per la costruzione entro 15 giorni

 

Il nuovo carcere di Brescia in una ex caserma in disuso: l'ipotesi del piano carceri

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

6 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

7 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

8 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

4 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

7 La perquisizione straordinaria

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)