Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Nuovo caso di Tubercolosi al carcere di Genova Marassi

Polizia Penitenziaria - Nuovo caso di Tubercolosi al carcere di Genova Marassi


Notizia del 24/08/2012 - GENOVA
Letto (2053 volte)
 Stampa questo articolo


E' di nuovo allarme tubercolosi al carcere di Marassi. Un detenuto è, infatti, risultato positivo alla Tbc e sono subito scattate le misure d'emergenza per evitare qualsiasi rischio di contagio. L'uomo è ora ricoverato nel centro clinico dell'istituto "che è a tutti gli effetti un ospedale regionale  -  come ricorda il direttore del carcere Salvatore Mazzeo  -  e quindi il paziente è seguito nel migliore dei modi e sono state prese tutte le misure di profilassi necessarie ".

Il caso, però ripropone come, già era avvenuto proprio un anno fa e sempre nel periodo estivo, il problema del sovraffollamento degli istituti di pena. Problematiche che coinvolgono sia i detenuti che gli agenti della Polizia Penitenziaria, i quali spesso hanno chiesto interventi risolutivi attraverso le loro organizzazioni sindacali.

Quest'ultimo episodio è stato scoperto due giorni fa. Il malato affetto da tubercolosi polmonare è un genovese di 44 anni con numerosi precedenti per i cosiddetti reati contro il patrimonio (furti) e con problemi di tossicodipendenza. In carcere in questo periodo si trova anche suo fratello.

Arrestato per un furto è entrato nelle Case Rosse di Marassi il 2 di agosto. Negli ultimi giorni aveva detto di non sentirsi bene ed era stato trasferito in infermeria. Sono stati subito effettuati alcuni esami ed è emersa la sospetta Tbc. "Il detenuto  -  spiega ancora il direttore Mazzeo  -  è stato trasferito in isolamento 

 

del centro clinico. Al paziente come a tutto il personale che entra in contatto con lui sono state consegnate mascherine per evitare rischi di trasmissione del contagio".

Al momento non sembra che possano esservi stati rischi di contagio e quindi non sarebbero scattati né esami di controllo per altri detenuti e personale del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria, e tantomeno una terapia farmacologica. Il caso viene comunque seguito ed è stata richiesta particolare attenzione all'interno del carcere per individuare fin dall'inizio eventuali situazioni sospette.

La vicenda non sembra al momento creare le preoccupazioni e le polemiche verificatesi nel luglio del 2011 quando, in Questura, dopo che si era scoperto che era affetto da tubercolosi un profugo che era rimasto a lungo nei locali per sbrigare le pratiche di regolarizzazione, era stata decisa la temporanea chiusura dell'Ufficio Stranieri. In realtà nessun agente o impiegato civile era stato contagiato ma il caso aveva suscitato scalpore e poche settimane dopo di nuovo la Tbc era stata diagnosticata ad un detenuto del carcere.

La tubercolosi non è comunque una patologia così rara all'interno di Marassi come delle altre carceri. Il sovraffollamento e l'alta percentuale di detenuti con problemi di tossicodipendenza quando non di vera e propria sieropositività, hanno reso di fatto piuttosto comuni sia l'Aids che altre malattie come l'epatite o, appunto, la tubercolosi.

Patologie che creano ulteriori problemi di invivibilità all'interno di istituti dove il sovraffollamento della popolazione carceraria è cronico così come sono risicati gli organici e i fondi a disposizione della Polizia Penitenziaria.

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

10 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico