Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Nuovo padiglione costruito troppo vicino alla strada. Scambio di oggetti con i detenuti

Notizia del 09/11/2011 - CUNEO

Nuovo padiglione costruito troppo vicino alla strada. Scambio di oggetti con i detenuti

letto 2280 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

La Polizia Municipale di Cuneo ha emesso un’ordinanza con la quale vieta la fermata dei veicoli in via Roncata, di fronte ai padiglioni del carcere, nella frazione di Cerialdo. Il provvedimento è stato reso operativo attraverso cartelli.

Spiega la comandante Stefania Bosio. “Il problema è sorto soprattutto dopo l’apertura del nuovo padiglione (255 posti), che è stato costruito forse troppo vicino alla strada.

Il direttore del carcere e il comandante della Polizia Penitenziaria ci hanno segnalato che, in numerose occasioni, i detenuti, anche quelli sottoposti al regime duro del 41 bis, parlavano con le persone - si presume i famigliari - ferme sulla macchine in via Roncata.

Quindi, d’accordo con loro, abbiamo deciso di imporre il divieto di fermata, in modo da garantire le condizioni di sicurezza della struttura carceraria”.

Parrebbe, infatti, che, oltre alle comunicazioni verbali, tra le persone all’esterno e la popolazione detenuta ci fossero pure degli scambi di oggetti. Una situazione non tollerabile e impossibile da gestire senza alcun tipo di restrizione.

Rimane il problema di far rispettare il provvedimento. “In questo caso - sottolinea la comandante Bosio - non si tratta di divieto di sosta, per cui se c’è una persona sopra la macchina la si invita a cercare un altro posto, ma il provvedimento è più radicale perché non consente proprio di fermarsi.

Di conseguenza, a parte più gravi responsabilità penali, la violazione è punita, in ogni caso, con la multa, come previsto dal Codice della strada. E lo possono fare direttamente gli operatori della Polizia Penitenziaria, senza dover chiedere l’intervento delle altre Forze dell’ordine”.

Conclude la comandante: “La questione non è di viabilità, ma di sicurezza del carcere. Speriamo, perciò, che, grazie al provvedimento, si possa ovviare al problema”.

http://www.cuneocronaca.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”