Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Nuovo padiglione del carcere di Livorno destinato all’’alta sicurezza? Il NO del Comune

Polizia Penitenziaria - Nuovo padiglione del carcere di Livorno destinato all’’alta sicurezza? Il NO del Comune


Notizia del 01/12/2014 - LIVORNO
Letto (1577 volte)
 Stampa questo articolo


“Da recentissime comunicazioni intercorse con il Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria sembra che la destinazione del nuovo padiglione della Casa Circondariale delle Sughere di Livorno sia orientata verso l’ospitalità di detenuti ad alta sicurezza ed a elevato indice di vigilanza. Questa decisione, non ancora ufficializzata, smentisce e mortifica il lavoro intercorso in questi anni, affinché la Casa Circondariale di Livorno, con l’apertura del nuovo padiglione, potesse rinnovare una storia, dopo le criticità degli ultimi tempi”.

Lo ha detto il Garante dei Detenuti del Comune di Livorno, Marco Solimano, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Municipale, alla quale hanno preso parte la vicesindaco Stella Sorgente, l’assessore al Sociale Ina Dhimgjini, il Garante dei Detenuti della Regione Toscana Franco Corleone, la presidente del Consiglio Comunale Giovanna Cepparello. Presenti anche i capigruppo consiliari Bastone (M5s),Raspanti (Buongiorno Livorno), Ruggeri(Pd) con il consigliere De Filicaja, Amato Nicosia (Forza Italia) e i rappresentanti di Arci Solidarietà e Cesdi. “Nel caso venisse confermata questa decisione – ha dichiarato ancora Solimano – non sarebbero quindi minimamente presi in considerazione i bisogni del territorio, della città e della sua ampia provincia.

Tutto questo avviene senza che sia mai stato attivato dal DAP alcun livello di interlocuzione con la città e le sue istituzioni che in questi anni si sono impegnati su più fronti affinché la destinazione fosse esclusivamente quella della media sicurezza”. Anche il Garante regionale Corleone si è detto “fortemente contrario a una decisione calata dall’alto senza confronto con la città e in aperto conflittualità con il principio della territorialità della pena”. L’assessore Dhimgjini, che recentemente ha effettuato una visita al carcere insieme alla vicesindaco Sorgente, hai informato di avere scritto al Ministero di Grazie e Giustizia per evidenziare che “se venisse istituita la sezione femminile nel carcere di Livorno, questo rappresenterebbe un riavvicinamento delle detenute al territorio, appunto in aderenza al principio della territorialità della pena”.

La presidente del Consiglio Comunale Cepparello e i capigruppo si sono trovati d’accordo sull’idea di stilare in occasione della prossima seduta del Consiglio un documento per rivendicare un ruolo della città e delle sue istituzioni rispetto alla futura destinazione del carcere.

gonews.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

7 Bordighera, Carabiniere investe un agente di Polizia Penitenziaria: si segue la pista passionale

8 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

9 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

10 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

3 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

4 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

5 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

6 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

7 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

8 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato

9 Riordino delle carriere: il Governo tuteli sindacati e co.ce.r. che sostengono il progetto del riordino contro la disinformazione

10 Chi chiede il rinvio del riordino pensa agli interessi del singolo e non a quelli di tutti ...