Se servirà a fare chiarezza sui fatti, è giusto che Salvatore Parolisi rimanga in carcere. Che il marito di Melania Rea, unico indagato al momento per il suo omicidio, debba ri" />

  Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Omicidio Rea - Il fratello di Salvatore Parolisi lancia un appello " Salvatore Basta omertà"

Notizia del 21/08/2011 - ROMA

Omicidio Rea - Il fratello di Salvatore Parolisi lancia un appello " Salvatore Basta omertà"

letto 1933 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

 Se servirà a fare chiarezza sui fatti, è giusto che Salvatore Parolisi rimanga in carcere. Che il marito di Melania Rea, unico indagato al momento per il suo omicidio, debba rimanere dietro le sbarre non è l’opinione unicamente del giudice che ne ha disposto l’arresto. A pensarla così, stranamente, è proprio il fratello di Salvatore, Rocco  Parolisi. Che, intervistato da Il Corriere della Sera, dice la sua sulla vicenda. Lui è un agente della polizia penitenziaria. Ha dieci anni in più di Salvatore e, nei suoi confronti, si è sempre rivelato come un secondo padre. Non si dà pace. Non capisce. Perché il fratello non si è mai confidato con lui? Perché, in particolare, non gli ha mai raccontato dei suoi problemi con Melania e del tradimento con Ludovica?  Salvatore, continua il fratello, se ha fatto un errore, sicuramente è quello di aver avuto un atteggiamento omertoso. Dopo l’omicidio ha tenuto per sé tutto ciò che sapeva, tacendo, agli inquirenti, la sua relazione con Ludovica, insieme ad altri particolari, il che, agli occhi di tutti, lo ha trasformato in un bugiardo. Resta quindi da vedere cosa avrà da raccontare, domani, al tribunale del riesame dell’Aquila, dove si presenterà per delle dichiarazioni spontanee. Dal carcere di Teramo di Castrogno,  dove è rinchiuso, infatti, ha lavorato per 4 ore con i suoi avvocati, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, alla «corposissima memoria difensiva» di 150 pagine da presentare domani, quando il Tribunale si pronuncerà sulla richiesta di scarcerazione. Sono in molti, tuttavia, a reputare quasi certa una convalida del fermo. Quello che emergerà avrà comunque, con ogni probabilità, un impatto dirompente sul caso. Per la prima volta dall’assassinio della moglie, Parolisi racconterà la sua versione dei fatti ai magistrati, rompendo il silenzio dietro il quale si era, sino ad oggi, trincerato avvalendosi della facoltà di non rispondere. I dettagli delle sue rivelazioni sono, al momento, top secret. Unica cosa certa, come hanno riferito i suoi legali, sarà smontata punto per punto la tesi accusatoria. Gli avvocati hanno spiegato di aver analizzato ogni riga dell’ordinanza, contestandone ogni dettaglio.
 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

5 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

6 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

7 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

8 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Era considerato un detenuto modello il rapinatore ucciso a Pisa: sparò anche ai Carabinieri ad altezza uomo


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

7 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

8 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

9 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

10 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza