Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Operazione antidroga della Polizia Penitenziaria nel carcere di Benevento: denunciati detenuti lavoranti

Polizia Penitenziaria - Operazione antidroga della Polizia Penitenziaria nel carcere di Benevento: denunciati detenuti lavoranti


Notizia del 27/07/2012 - BENEVENTO
Letto (1971 volte)
 Stampa questo articolo


“Il 25 luglio presso la Casa Circondariale di Benevento si è svolta un'importante operazione antidroga che ha visto impegnati gli uomini e le donne della Polizia Penitenziaria coadiuvati dalle locali Unità Cinofile Antidroga”. 

A renderlo noto è il segretario nazionale del Sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria, Emilio Fattorello

“ll sistema escogitato – spiega - per introdurre la sostanza stupefacente all'interno della struttura penitenziaria eludendo i controlli, si avvaleva della complicità di due detenuti lavoranti "ritenuti pienamente affidabili e meritevoli" che si occupavano della manutenzione ordinaria delle strutture (M.O.F.) e che proprio in ragione del loro lavoro, avevano quotidianamente accesso sia ad aree extra murarie che ad aree interne dell'lstituto Sannita.

La sostanza stupefacente, sapientemente occultata in pacchetti di sigarette vuoti, veniva lanciata da complici esterni in punti precisi e concordati degli ampispaziverdi che circondano l'lstituto. Proprio la presenza costante di questi involucri ha insospettito il Personale di Polizia Penitenziaria, che, dopo un controllo hanno rinvenuto la droga. 

Le successive operazioni di osservazione e appostamento degli uomini e delle donne del Commissario Tarantino hanno così scoperto il sistema smascherando i detenuti colpevoli che si occupavano poi di veicolare la sostanza stupefacente raccolta, all'interno della Casa Circondariale di Capodimonte.

Sono in corso ulteriori indagini per accertare complicità esterne all'lstituto in merito ai fatti. Dalle perquisizioni personali dei due detenuti colpevoli sono stati rivenuti circa 8 grammi di hashish e numerosi grammi di marijuana. I colpevoli sono stati dunque tratti in arresto in flagranza per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e naturalmente immediatamente esclusi da ogni attività lavorativa. 

"Questi episodi - continua il Segretario Nazionale S.A.P.Pe Emilio Fattorello - oltre a confermare l'elevato grado di maturità professionale raggiunto dal Personale di Polizia Penitenziaria, ci rammentano, se mai ce ne fosse bisogno, che il primo compito del Corpo è stato, è, e rimane, quello di garantire la sicurezza dei luoghidi pena, imponendo oggi più che mai, una seria riftessione sul bilanciamento tra necessità di sicurezza e bisogno di trattamento, tra utopistici programmi di sorveglianza dinamico e sicurezza reale”.

www.ntr24.tv

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

5 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

6 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

7 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

8 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

9 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario

10 Carceri 41-bis: visita della Commissione Antimafia nelle carceri della Sardegna per verificare Cagliari Uta e Sassari


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

4 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

5 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

6 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

7 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

8 Il Re è nudo! Ma forse anche cieco e sordo ...

9 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

10 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park