Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Ora chiediamo le scuse di chi ha detto che abbiamo lanciato lacrimogeni dal Ministero della Giustizia!

Polizia Penitenziaria - Ora chiediamo le scuse di chi ha detto che abbiamo lanciato lacrimogeni dal Ministero della Giustizia!


Notizia del 24/11/2012 - ROMA
Letto (2076 volte)
 Stampa questo articolo


In relazione alle conclusioni dell'inchiesta interna voluta dal ministro della Giustizia, Paola Severino, sul lancio di lacrimogeni nel corso della manifestazione del 14 novembre scorso in via Arenula a Roma, conclusioni dalle quali è stato escluso il lancio di lacrimogeni dall’interno della sede ministeriale su manifestati e studenti, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria – SAPPE– prima e più rappresentativa organizzazione del Corpo, sottolinea che “da subito avevamo escluso che ciò potesse essere accaduto e, quindi, ora pretendiamo scuse da tutti coloro che hanno accusato la Polizia Penitenziaria in servizio in via Arenula”.

Il segretario generale del SAPPE, Donato Capece, sottolinea ‘che non vi era bisogno di rivolgersi al Reparto Racis dei carabinieri per accertare cos’è davvero accaduto quel giorno in via Arenula. Sarebbe bastato avere fiducia ed avvalersi del Reparto di Polizia Penitenziaria in servizio nella sede ministeriale di via Arenula a Roma ed alle relazioni di servizio redatte. Forse al Ministro Severino sfugge che il Corpo di Polizia Penitenziaria dipende proprio da lei e che da molti mesi sollecitiamo il suo dicastero ad attivarsi concretamente per dare corso alla effettiva realizzazione dei Ruoli Tecnici del Corpo, composti da poliziotti laureati e qualificati che per legge si devono occupare della gestione della Banca dati DNA…”

Sappe Informa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

8 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere