Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Ordine dei medici su detenuto fuggito da REMS: non possiamo diventare guardie

Polizia Penitenziaria - Ordine dei medici su detenuto fuggito da REMS: non possiamo diventare guardie


Notizia del 02/09/2015 - ROMA
Letto (1301 volte)
 Stampa questo articolo


"Queste persone vanno seguite in altro modo, non si può pretendere che medici e infermieri diventino custodi, cioè guardie carcerarie". Lo ha detto in un'intervista a Etv il presidente dell'Ordine dei Medici di Bologna, Giancarlo Pizza, commentando il caso del detenuto psichiatrico internato nella Rems di Bologna che ieri si è allontanato, durante una passeggiata autorizzata dalla magistratura che stava facendo in un parco pubblico.

L'uomo, un 39enne marocchino internato perché piromane, è sfuggito all'operatore sanitario che era con lui nel parco di Villa Angeletti, in via Carracci, e non è ancora stato rintracciato. A luglio 41 psichiatri dell'Ausl avevano sottoscritto una lettera per denunciare le insufficienti misure di sicurezza nella Rems di Bologna e il documento era stato reso pubblico dal presidente dell'Ordine dei Medici, che alla luce dell'episodio di ieri conferma l'allarme: "Le preoccupazioni espresse a luglio erano ritenute del tutto fondate dall'Ordine - ha spiegato - ed erano state girate alle autorità preposte a eventuali modifiche di quella struttura.

È evidente che il discorso è complesso perché c'è una duplice necessità, di detenzione e di cura, ma la struttura pare non essere adeguata. La lettera - conclude Pizza - non ha avuto nessuna risposta, né dal Prefetto né dal Sindaco. Più che segnalare, l'Ordine non può fare, e se adesso uno va in giro a bruciare case diventa un problema".

ANSA

 

Pericoloso piromane "evade" durante una gita al parco: ricoverato in una REMS a Bologna

 

Chiusura degli OPG: la solita messinscena che crea più problemi di quanti ne risolve

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

9 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

10 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946