Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Parma, 160 agenti in meno e 220 detenuti in più: “Sicurezza minima è una chimera”

Polizia Penitenziaria - Parma, 160 agenti in meno e 220 detenuti in più: “Sicurezza minima è una chimera”


Notizia del 26/06/2014 - PARMA
Letto (1565 volte)
 Stampa questo articolo


“In questi ultimi tempi presso gli Istituti Penitenziari di Parma si stanno registrando condizioni di lavoro mai viste prima, nella storia dell’istituto.”

E’ la denuncia dei sindacati di categoria di Parma attraverso una lunga lettera.

“A fronte di una pianta organica pari a 479 unità ne risultano assegnate 405 di cui in servizio effettivo soltanto 319 poiché 86 unità sono distaccate per motivi diversi e sparse per varie sedi regionali, extraregionali e ‘romane’.

Da quanto sopra e da ciò che si andrà adesso ad illustrare, emerge un grave disinteresse degli Uffici Superiori, che a poco più di un anno dalla cruenta evasione che ha reso il Carcere di Parma famoso in tutta Italia, non hanno fatto nulla per porre rimedio al passato e per scongiurate eventi simili per il futuro. Per quanto concerne l’organico, il numero delle unità continua a diminuire, sempre a causa dei distacchi presso altre sedi o di pensionamenti; ed in occasione delle imminenti assegnazioni del nuovo corso agenti, le intenzioni del Dipartimento, pare, constano un implemento di sole 5 unità a fronte della carenza di ben 160.

Per quanto concerne i detenuti, invece si assiste quotidianamente al trasferimento in questa sede di soggetti di elevato spessore criminale, già a capo di organizzazioni mafiose o camorristiche, ovvero di un elevato impatto mediatico come nel caso di un noto ex parlamentare. Tali assegnazioni gravano ancora di più sul lavoro del personale, ormai costretto a turni estenuanti al fine di assicurare livelli minimi di sicurezza che ormai sono solo una chimera.

I sistemi di videosorveglianza e sorveglianza in genere, che dopo l’evasione avrebbero dovuto essere ristrutturati in toto, continuano a vacillare ed il personale è costretto a compensare con turni di lavoro massacranti.

Oggi a Parma sono costretti 570 detenuti, per una capienza regolamentare che conterrebbe 350 posti. In pratica un sovraffollamento pari al doppio della capienza prevista.

Ciò comporta che la stessa organizzazione del lavoro comincia a non essere più sufficiente per rispondere alle deficienze, soprattutto in termini di piantonamenti, ove si è arrivati anche a turni di otto ore (espressamente vietati).

Per quanto sopra si chiede ai competenti Uffici dell’Amministrazione Penitenziaria di ricordarsi dell’esistenza degli II.PP di Parma provvedendo all’assegnazione di unità di Polizia Penitenziaria nonchè di valutare la possibilità di trasferire un congruo numero di detenuti proprio per rendere più idonee le condizioni di lavoro, ma anche di civiltà all’interno dei reparti.

ilmartinodiparma 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

6 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

7 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

8 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

9 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

10 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

5 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto