Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Patteggiano gli hacker che si sono introdotti nel sito web del SAPPE, dei Carabinieri e varie banche

Polizia Penitenziaria - Patteggiano gli hacker che si sono introdotti nel sito web del SAPPE, dei Carabinieri e varie banche


Notizia del 05/03/2016 - ROMA
Letto (1538 volte)
 Stampa questo articolo


Sono riusciti a violare i siti dei carabinieri, della polizia e di alcune banche, del SAPPE, ma anche quelli di esponenti politici di primo piano come Massimo D’Alema. Per questo il gup Donatella Pavone ha disposto due rinvii a giudizio e ha dato il via libera a sei patteggiamenti per otto hacker di Anonymous Italia, che tra il 2011 e il 2012, nel quadro di un’associazione a delinquere, si sarebbero resi responsabili di reati come l’accesso abusivo a sistemi informatici, il loro danneggiamento, la detenzione e la diffusione illecita di codici di accesso, l’interruzione di comunicazioni.

La morte di Calipari

L’esponente principale del gruppo è considerato Gianluca Preite, che sarà processato con Jacopo Rossi a partire dal 14 settembre. Preite, ingegnere informatico di 37 anni, è finito sul registro degli indagati a Roma anche per calunnia e simulazione di reato avendo raccontato ai pm titolari dell’inchiesta sulla morte di Nicola Calipari, ucciso a Baghdad dal fuoco amico dei militari Usa il 4 marzo del 2005, di aver intercettato, tramite web, una telefonata nella quale una voce italiana ordinava di sparare sulla Toyota che stava trasportando l’inviata del Manifesto Giuliana Sgrena all’aeroporto di Baghdad.

Le pene

I sei esponenti di Anonymous che hanno patteggiato dovranno invece scontare pene comprese tra i cinque mesi e un anno e otto mesi di reclusione. Tra gli accessi abusivi contestati, anche quelli nei confronti della società Vitrociset, dell’Enav, del sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, di una Capitaneria di porto e della Luiss.

roma.corriere.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

8 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere