Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Pensionato della Polizia Penitenziaria costretto a lasciare casa per le continue e gravi minacce e atti intimidatori

Polizia Penitenziaria - Pensionato della Polizia Penitenziaria costretto a lasciare casa per le continue e gravi minacce e atti intimidatori


Notizia del 18/03/2013 - REGGIO CALABRIA
Letto (2830 volte)
 Stampa questo articolo


Pensionato della Polizia Penitenziaria e la sua famiglia costretti a lasciare l'alloggio a causa delle continue minacce e atti intimidatori a Reggio Calabria.

Il sogno di una famiglia infranto dalla prepotenza. Una storia di delinquenza e disperazione che traccia il profilo di un quartiere, lo stesso che qualche giorno addietro ha assistito all’omicidio della signora marocchina: il rione Marconi.

Un contesto sociale difficile in cui anche la proprietà di una casa viene messa in discussione con le minacce e la violenza. Una storia a cui dà voce il giovane Francesco Ventura, studente universitario ventenne con genitori invalidi, un fratello ed una sorella minorenni. Una famiglia di persone oneste, a cui è stata assegnato legittimamente nel 2003 ad un alloggio popolare destinato alle forze dell’ordine, casa in cui la famiglia Ventura ha vissuto fino al 6 marzo di quest'anno. A giugno erano state anche avviate le procedure per l'acquisto dell’immobile. Il piccolo sogno del capofamiglia, un pensionato della Polizia Penitenziaria, dopo anni di risparmi e sacrifici, sembrava quasi raggiunto.

Ma così non è stato. «Da quando nel 2011 è uscito il primo bando per l'acquisto degli appartamenti, siamo stati vittime di atti intimidatori, ci facevano trovare proiettili nella cassetta della posta – racconta il figlio Francesco con il coraggio della disperazione –. Tutto documentato dalle denunce. I malviventi sono appartenenti alla comunità nomade locale. Dopo avere tentano invano di farci sloggiare “con le buone” hanno intensificato le azioni criminose. Hanno scassato la nostra automobile, solo nell'ultima settimana poi hanno effettuato tre effrazioni infliggendo ingenti danni alla casa, derubandoci di vestiti, mobilio, pentole.

Non contenti hanno cercato anche di dare fuoco all'appartamento».Vogliamo aiuto per riappropriarci della nostra dignità di famiglia e di cittadini. Aiutateci a non fare cadere tutto nel silenzio. I prepotenti vogliono il silenzio ed il buio per continuare ad agire incontrastati. Ma da soli non riusciremo a resistere per molto>

www.gazzettadelsud.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CALABRIA
Statistiche carceri Regione Calabria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

5 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

6 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

7 In sezione comme a la guerre

8 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

9 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook