Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Perrone voleva evadere già dalla scorsa estate: un rapporto della Procura lo aveva comunicato al DAP

Polizia Penitenziaria - Perrone voleva evadere già dalla scorsa estate: un rapporto della Procura lo aveva comunicato al DAP


Notizia del 10/11/2015 - LECCE
Letto (1855 volte)
 Stampa questo articolo


Fabio Perrone, l'ergastolano evaso sabato 6 novembre scorso dall'ospedale Vito Fazzi di Lecce facendo fuoco sui Poliziotti che lo sorvegliavano aveva con ogni probabilità già progettato di evadere la scorsa estate dal carcere salentino di Borgo San Nicola, dov'era detenuto.

La circostanza emerge da un'informativa inviata alla Procura di Lecce nel giugno scorso. Il particolare è stato confermato dal procuratore di Lecce, Cataldo Motta.

Nel rapporto investigativo veniva segnalato un possibile piano di fuga del detenuto in occasione dell'udienza del 23 giugno scorso, al termine della quale Perrone è stato condannato all'ergastolo col rito abbreviato per il delitto del montenegrino Fatmin Makovic e del tentato omicidio del figlio 16enne.

L'informativa venne subito comunicata al Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria e ai responsabili locali. Il giorno del processo vennero intensificati i controlli e le misure di sicurezza, ma non accadde nulla. Il pericoloso pregiudicato ha poi messo a segno il suo piano di evasione sabato scorso, mentre era all’ospedale di Lecce in attesa di un esame di colonscopia. È riuscito con uno stratagemma ad impadronirsi della pistola di ordinanza di una delle due guardie che lo avevano in custodia e non si è fatto specie di esplodergli alcuni colpi di pistola che lo hanno ferito alla gambe per guadagnarsi la fuga. Una volta giunto nel parcheggio dell’Azienda ospedaliera ha quindi rapinato una donna della sua auto ed è fuggito, facendo perdere le sue tracce.

corrieredelmezzogiorno.corriere.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

8 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

9 La foto del Detenuto Evaso dall''Ospedale di Sanremo. Intanto il Sappe chiede le dimissioni del direttore

10 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Quanto il temporeggiatore arretra ...

3 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

4 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

5 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

6 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

9 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”

10 Esecuzione penale:come comportarsi quando si opera nei confronti di un minore