A fronte del perdurare di una situazione di sovraffollamento nel carcere di Perugia Capanne, il Sappe (Sindacato autonomo di polizia penitenziaria) -principale sindacato di polizia penitenziaria della regione- ha indetto a partire da domani mattina una manifestazione “a" />

  Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Perugia. Domani scatta la protesta ad oltranza.

Notizia del 12/09/2011 - PERUGIA

Perugia. Domani scatta la protesta ad oltranza.

letto 2141 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

A fronte del perdurare di una situazione di sovraffollamento nel carcere di Perugia Capanne, il Sappe (Sindacato autonomo di polizia penitenziaria) -principale sindacato di polizia penitenziaria della regione- ha indetto a partire da domani mattina una manifestazione “ad oltranza” di fronte alla struttura detentiva.

Di fronte al carcare si terrà nella mattinata un Sit-in, cui hanno annunciato la propria partecipazione anche diversi esponenti politici locali e amministratori. Dopodomani prenderanno parte alla protesta anche alcuni vertici nazionali del Sappe e del Lisiapp (Libero sindacato appartenenti polizia penitenziaria).

“Dobbiamo dire – ha detto in un comunicato il leader del Lisapp Manna- che da parte della regione Umbria c’è stato pieno sostegno, ma rileviamo come sempre un immobilismo e un'indifferenza alle problematiche che soffocano il sistema penitenziario e gli uomini e donne della polizia penitenziaria”.

Secondo Manna, “abbiamo insieme organizzato lo stato di agitazione per chiedere all’amministrazione Dap e al governo, che ha fatto della sicurezza il suo cavallo di battaglia durante l’ultima tornata elettorale, un intervento immediato. L’Umbria come il resto delle strutture del paese non può essere trattata in questo modo e il sit-in sarà andrà avanti ad oltranza”.

Il Lisiapp e il Sappe , lamentano la carenza di personale, insieme all’inadeguatezza delle strutture. “A causa del sovraffollamento delle carceri – ha detto il segretario generale aggiunto del Lisiapp Rosati, – abbiamo difficoltà a garantire i servizi minimi oltre che al disagio che coinvolge i poliziotti penitenziari”.

“Ci troviamo a dover sopperire una carenza di personale che si traduce nell’insofferenza dell’utenza dei detenuti stessi ed è alla base dei suicidi e degli atti di autolesionismo che negli ultimi tempi sono all’onor delle cronache”, ha detto infine il numero uno del Sappe Donato Capece.

La questione del sovraffollamento delle carceri è stato a fine luglio al centro di una lettera aperta inviata dalla presidente della regione Catiuscia Marini all'allora guardiasigilli Angelino Alfano, in cui si chiedeva di diminuire il numero di detenuti presenti in regione e di potenziare le capacità delle strutture umbre. Secondo i dati diffusi in questa occasione, l'Umbria ospita attualmente 1751 detenuti, a fronte di soli 700 posti a disposizione nelle sue strutture carcerarie. 

STATISTICHE CARCERI REGIONE UMBRIA
Statistiche carceri Regione Umbria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

7 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

8 Riordino vuol dire mettere ordine

9 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

10 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria